Facebook icona
g+ icona
Numero Verde: 800 914848 - info@confesercenti.siena.it

Invio corrispettivi: cosa può fare chi non ha ancora il Registratore?

Pubblicato il 12 agosto 2019

Possibile utilizzare le precedenti modalità, ma solo fino al 31 dicembre

invio-corrispettivi

Chi è tenuto all’invio dei corrispettivi già dal 1 luglio 2019 ma ancora non dispone di un Registratore Telematico può continuare a certificare i corrispettivi con le vecchie modalità (scontrino / ricevuta fiscale) fino a quanto non si sarà effettivamente dotato dell’attrezzatura, ma questa dilazione non potrà andare oltre il 31.12.2019.

 

Il regime transitorio si attua inviando i corrispettivi all’agenzia delle Entrate entro il mese successivo a quello delle operazioni a cui ci si riferisce. Per farlo sono possibili tre opzioni:

–         Il servizio web all’interno del portale “Fatture e Corrispettivi” che consente l’upload (caricamento) di un file con i dati dei corrispettivi della singola giornata;

–         Il servizio web disponibile nel citato portale che consente l’inserimento dei dati dei corrispettivi giornalieri;

–         L’invio dei dati dei corrispettivi giornalieri tramite protocollo HTTPS o SFTP.

 

Approfondimenti tramite il servizio Contabilità nelle sedi Confesercenti Siena 

 

seguici su Facebook
Sito conforme agli standard W3C
(World Wide Web Consortium)

Valid XHTML 1.0 Transitional

Confesercenti Siena - CF 80006140521 - politica cookie - POLICY PRIVACY