Facebook icona
g+ icona
Numero Verde: 800 914848 - info@confesercenti.siena.it

TAX CREDIT Il bonus vacanze e gli altri 'emergenzlali'

Pubblicato il 17 giugno 2020

I crediti d'imposta dei Dl CuraItalia e Rilancio

crediti-imposta-covid

Riepiloghiamo di seguito l’indice dei crediti di imposta disposti nei mesi scorsi con le misure emergenziali, in particolare con Il DL CuraItalia e il Dl Rilancio.

 

Tax credit vacanze. Per il 2020 un credito d'imposta a favore dei nuclei familiari con ISEE non superiore a 40.000 euro, utilizzabile, dal 1° luglio al 31 dicembre 2020, per il pagamento di servizi offerti in ambito nazionale dalle imprese turistico ricettive, agriturismo e bed &breakfast. 

La struttura ricettiva dovrà inserire il codice fiscale dell’intestatario della fattura elettronica o documento commerciale ed il QR-code o codice univoco attribuito, unitamente all’importo totale del corrispettivo dovuto, in un’apposita procedura web disponibile nell’area riservata del sito internet dell’Agenzia delle entrate, accessibile mediante SPID o credenziali Entratel\Fisconline o CNS o altre credenziali rilasciate da soggetti individuati dall’Agenzia delle Entrate.

QUI IL VADEMECUM DELL'AGENZIA ENTRATE PER LE STRUTTURE RICETTIVE

 

Locazioni a uso non abitativo: per i canoni di locazione, leasing, o concessione pagati da esercenti attività di impresa o di arti e professioni, per un ammontare pari al 60% del canone totale corrisposto; In caso di contratti di servizi a prestazioni complesse o di affitto d’azienda nella misura del 30 per cento dei relativi canoni. Il tutto a condizione che abbiano subito una diminuzione del fatturato o dei corrispettivi nel mese di riferimento di almeno il 50 per cento rispetto allo stesso mese del periodo d'imposta precedente.

 

Interventi di recupero del patrimonio edilizio  ed efficientamento energetico: contributo, sotto forma di sconto sul corrispettivo dovuto fino a un importo massimo pari al corrispettivo dovuto, anticipato dal fornitore che ha effettuato gli interventi e daquest'ultimo recuperatosotto forma di credito d'imposta, con facoltà di successiva cessione del credito ad altri soggetti,

 

Sanificazione ambienti lavoro: credito pari al 60 per cento delle spese sostenute nel 2020 per la sanificazione degli ambienti di lavoro, la sanificazione degli strumenti utilizzati, nonché per l'acquisto di dispositivi di protezione individuale e di altri dispositivi atti a garantire la salute dei lavoratori e degli utenti

 

Bonus pubblicità: elevato dal Dl Rilancio al 50 per cento delle spese ammissibili sostenute nel 2020.

  

 

E’ utile ricordare che dal mese di luglio decorre anche il  credito d’imposta sui pagamenti tramite POS e, per le famiglie, i bonus baby sitting e centri estivi.

 

Approfondimenti tramite il servizio Contabilità nelle sedi Confesercenti Siena.

 

seguici su Facebook
Sito conforme agli standard W3C
(World Wide Web Consortium)

Valid XHTML 1.0 Transitional

Confesercenti Siena - CF 80006140521 - politica cookie - POLICY PRIVACY