Facebook icona
g+ icona
Numero Verde: 800 914848 - info@confesercenti.siena.it

GIROGUSTANDO Cuochi d'Italia a Siena con successo

Pubblicato il 26 marzo 2002

Sei serate culinarie ed altrettanti pomeriggi di stage. Protagonisti: dodici cuochi, e centinaia tra commensali e partecipanti ai corsi. Con questi numeri più che…appetitosi va in archivio "I cuochi d'Italia s'incontrano a Siena", ovvero la prima edizione di "Girogustando": ideata per volontà di Assoturismo, il sindacato di categoria degli operatori del settore aderente a Confesercenti, in due mesi è divenuta già una manifestazione storica, nel suo settore. "Un gruppo significativo di ristoratori senesi si è armato di umiltà e voglia di confrontarsi - racconta il responsabile senese di Assoturismo, Walter Fucecchi - non succedeva da almeno una decina d'anni. Per di più, questo gruppo ha accettato non solo di ospitare nelle proprie cucine colleghi del resto d'Italia, ma ha saputo anche raccontare un po' della propria arte in vere e proprie lezioni culinarie, aperte gratuitamente agli interessati".

Così, ogni mercoledì sera dal 6 febbraio al 20 marzo, cenare al ristorante è diventato un evento culturale caratterizzato da descrizioni delle pietanze e dei vini serviti, riferimenti alle tradizioni, aneddoti e testimonianze dirette. Non meno importanti i pomeriggi del giovedì, presso il Centro di Formazione Confesercenti nel quartiere di San Miniato: i sei cuochi si sono alternati nel ruolo di docenti ed allievi, affiancati in quest'ultima veste da una serie crescente di colleghi od appassionati, per i quali l'illustrazione delle tecniche culinarie è stata resa anche più chiara dalle dispense-ricettari preparati dal Cescot. "Potevamo proporre semplicemente una serie di cene a tema, od un corso di cucina particolarmente qualificato - precisa Fucecchi - in realtà volevano lanciare un'iniziativa di completo interscambio: tra gli chef, tra questi e il pubblico, tra culture. Gli esiti ci incoraggiano a battere ancora la traccia".

La Grotta del Gallo Nero, Enzo, l'Osteria del Bigelli, il Mestolo, Bagoga e Casa Mia sono stati i sei protagonisti senesi della prima edizione di Girogustando, apprezzati nei menu a quattro mani preparati nell'ordine assieme a La Locanda di Giotto di Assisi, La Pineta di Bibbona, l'Osteria la Pasina di Treviso, il Da Carlos di Lucca, il Santa Caterina di Varazze e la Cinquantina di Cecina. E' grazie a loro che il pubblico ha riscoperto le olive taggiasche per accompagnare il capitone, l'origine della "tegamata" senese od il maiale lardellato servito di seguito al pesce spada, solo per fare alcuni esempi. Con loro anche numerosi rappresentanti delle istituzioni locali, dal Comune di Siena, alla Provincia alla Fondazione Montepaschi: "svariati sono stati gli apprezzamenti per quest'iniziativa, vista come efficace valorizzazione della qualità agroalimentare - conclude il responsabile Assoturismo - tanto che per la prossima edizione pensiamo già di ampliare lo spazio per i prodotti tipici, anche in sinergia con altre iniziative programmate sul territorio".




Leggete il programma completo, i menu e le ricette della prima edizione di Girogustando. programmate sul territorio".




Leggete il programma completo, i menu e le ricette della prima edizione di Girogustando. cette della prima edizione di Girogustando. ando.

seguici su Facebook
Sito conforme agli standard W3C
(World Wide Web Consortium)

Valid XHTML 1.0 Transitional

Confesercenti Siena - CF 80006140521 - politica cookie - POLICY PRIVACY