Facebook icona
g+ icona
Numero Verde: 800 914848 - info@confesercenti.siena.it

Dorati, non bruciati: ecco come l'Ue chiede che siano gli alimenti

Pubblicato il 11 maggio 2018

In vigore il nuovo Regolamento sull'Acrilammide

acrilammide

Con il nuovo Regolamento (UE) 2017/2158 la Commissione Europea istituisce misure di attenuazione e livelli di riferimento per la riduzione della presenza di acrilammide negli alimenti.

 

 Gli operatori del settore alimentare che producono e immettono sul mercato prodotti alimentari soggetti ad una presenza di acrilammide, devono perciò applicare  misure di attenuazione nel corso dei loro processi produttivi in modo tale da raggiungere i livelli di tale sostanza più bassi che si possano ragionevolmente ottenere al di sotto dei livelli di riferimento fissati nel Regolamento stesso.

 

 Ciascun operatore interessato dovrà quindi integrare il proprio piano HACCP introducendo delle misure operative atte a ridurre i livelli di acrilammide negli alimenti.

 

In allegato qui sotto, un cartello con consigli pratici che può essere esposto negli ambienti dove vengono preparati gli alimenti, come promemoria.

seguici su Facebook
Sito conforme agli standard W3C
(World Wide Web Consortium)

Valid XHTML 1.0 Transitional

Confesercenti Siena - CF 80006140521 - politica cookie - Design by Edimedia srl