Facebook icona
g+ icona
Numero Verde: 800 914848 - info@confesercenti.siena.it

Firmato il Manifesto per l'uso corretto dell'immagine femminile

Pubblicato il 17 giugno 2019

Comune di Siena, enti ed associazioni di categoria in prima linea per la parità di genere

 

Comune di Siena, enti, associazioni di categoria e aziende il 14 giugno, hanno firmato il Manifesto per l’uso corretto dell’immagine femminile in pubblicità. L’impegno assunto è quello di sensibilizzare gli operatori della comunicazione ed i committenti “all'importanza che le campagne pubblicitarie possano avere per la diffusione di una cultura paritaria al fine di  prevenire lo sviluppo di discriminazioni e violenze culturali ed economiche nei confronti delle donne”, come ha tenuto a puntualizzare l’assessore alle Pari Opportunità e Politiche Giovanili del Comune di Siena, Sara Pugliese.

 

Quello che il Manifesto mira a sottolineare è quanto sia importante – in un ambito comunicativo come quello pubblicitario -  che l’immagine femminile sia quanto mai realistica e non lesiva della dignità umana. Aderire al Manifesto significa infatti non associare il proprio brand, logo o marchio a stereotipi pubblicitari discriminatori o degradanti per la donna.

 

 Al Manifesto, promosso dal comune di Siena, aderisce anche Confesercenti Siena. Come gli altri firmatari, l'associazione si impegna a:

 

-  garantire il rispetto della dignità umana e dell’integrità della persona, evitando messaggi che comportino discriminazioni dirette o indirette o incitamento all’odio o contengano elementi che, valutati nel loro contesto, approvino e esaltino la violenza contro le donne;

 

- astenersi dal proporre slogan sessualmente allusivi e dal ridurre i corpi umani a mero oggetto sessuale, da abbinare a un prodotto in modo incongruo e pretestuoso, al solo scopo di rendere quest’ultimo desiderabile sulla base di allusioni o stimoli sessuali;

 

-  articolare le immagini e gli slogan  entro una varietà di registri e una più moderna concezione dei ruoli, rispetto sia alle donne che agli uomini, essendo lo stereotipo bilaterale;

 

- astenersi dal proporre immagini femminili riduttive o in termini di intelligenza o in quanto associate a stereotipi limitati, ripetitivi e segreganti;

 

- promuovere una diversificazione delle immagini femminili e maschili che comprenda tagli, proporzioni ed età differenti senza propagandare un'unica tipologia di immagine e senza proporre  un canone estetico che celebri la bellezza quale valore assoluto.

 

  

 CORRETTO USO DELL'IMMAGINE FEMMINILE: OGNI IMPRESA PUO' ADERIRE.

 

Confesercenti Siena sensibilizza tutte le aziende associate ad aderire ai principi espressi dal Manifesto.

Per eventuali ulteriori informazioni e per sottoscrivere espressamente il manifesto: 0577/292176 – pariopp@comune.siena.it

seguici su Facebook
Sito conforme agli standard W3C
(World Wide Web Consortium)

Valid XHTML 1.0 Transitional

Confesercenti Siena - CF 80006140521 - politica cookie - POLICY PRIVACY