Facebook icona
g+ icona
Numero Verde: 800 914848 - info@confesercenti.siena.it

Come sarà il modello 730 quest'anno?

Pubblicato il 25 marzo 2019

Anticipazioni: I modelli precompilati inviabili entro il 23 luglio

730-fatto-per-te

 

Nel 2018  l'87 per cento dei modelli è stato inviato tramite i Centri di Assistenza Fiscale. La gran parte degli invii anche nel 2019 avverrà presumibilmente tramite questo canale. E anche quest'anno, il modello presenta alcune novità che si aggiungono a quelle registrate neglil ultimi anni. 

 

MODELLO 730: LE NOVITA' PER il  2019

 Osservando la bozza del modello 730/2019, resa disponibile dall'Agenzia delle Entrate sul proprio sito, si nota la previsione di alcune novità rispetto a quanto previsto nel 2018. In particolare:

  • Nel quadro C, una casella a parte per l’individuazione dei redditi prodotti all’estero e percepiti da soggetti residenti in Italia;

-          Nel quadro E, codici specifici  per ottenere i nuovi oneri detraibili (ad esempio, abbonamento al trasporto pubblico e assicurazione per il rischio di eventi calamitosi);

-          la previsione di 2 nuove detrazioni e della nuova deduzione per le erogazioni liberali a ONLUS / APS / ODV;

-          Un nuovo quadro L riservato ai soggetti con residenza / domicilio fiscale a Campione d’Italia.

 

 

Queste novità si aggiungono a quelle introdotte negli scorsi anni

 

Premi risultato

Interessa i lavoratori del settore privato i quali potranno godere di una tassazione agevolata per premi di importo non superiori a 2000 euro o a 2500 euro qualora l’azienda coinvolga i lavoratori nell’organizzazione del lavoro. Se i premi, invece, vengono percepiti come benefit non si applica alcuna tassazione.

 

Lavoratori rimpatriati

E’ prevista un’agevolazione, per coloro tornati a lavorare nel nostro Paese, che concorre al 70% del reddito  di lavoro dipendente prodotto in Italia.

Dopo di Noi

Agevola le persone con disabilità gravi, prevedendo per loro delle agevolazioni per le assicurazioni sulla vita destinate a garantire una rendita alla morte dei genitori. L’importo massimo detraibile sarà pari a 750 euro l’anno.

 

 Buono scuola

E’ previsto di un credito di imposta del 65% per le erogazioni liberali, fino a 100.000 Euro, effettuate nel corso del 2016 in favore degli istituti scolastici del sistema di istruzione nazionale. Il credito di imposta sarà ripartito in 3  quote annuali di uguale importo.

 

Casa in leasing

Per chi ha comprato un’abitazione con la formula del leasing e non raggiunge un reddito superiore a 55.000 euro può usufruire di una detrazione pari al 19% sui canoni pagati.

Le detrazioni interessano anche  gli arredi, solo per la prima casa, fino ad una spesa totale di 16.000 euro ma solo per le coppie che non superano i 35 anni.

 

Immobili classe energetica A e B

Per quanto riguarda il contesto abitativo gli acquirenti di una casa di classe energetica A o B potranno godere di uno sconto pari al 50% sull’IVA pagato l’anno precedente.

Se invece le spese sostenute sono state dirette a migliorarne l’efficienza energetica tramite dispositivi per riscaldamento o climatizzazione  si potrà godere di una detrazione fiscale del 65% sull’importo sostenuto  nell’anno precedente.

 

Dispositivi multimediali remoti

Detrazione pari al 65% delle spese sostenute per gli acquisti di dispositivi/congegni multimediali atti al controllo remoto degli impianti di riscaldamento, produzione acqua calda o climatizzazione delle unità abitative.

 

 Sistema tessera sanitaria

E' stata estesa la rosa di soggetti (parafarmaciepsicologiotticiinfermieri e radiologi) tenuti ad usufruire del  Sistema Tessera Sanitaria per l’invio dei dati riguardanti i documenti di spesa come fatture e ricevute. 

 

 

MODELLO 730 2019: ENTRO QUANDO PRESENTARLO?

Per mezzo del D.L. 193/2016 coloro che, in via autonoma,  presenteranno il modello 730 precompilato attraverso il portale dell’Agenzia delle Entrate, avrannotempo quest'anno fino al 23 luglio.  

 

 

 

730 2019: VUOI SAPERNE DI PIU?

Maggiori informazioni nella sezione dedicata al modello 730 sul sito dell’Agenzia delle Entrate  o presso il  CAF nelle  sedi Confesercenti Siena;  in alternativa, tramite il numero verde 800 91 48 48.

seguici su Facebook
Sito conforme agli standard W3C
(World Wide Web Consortium)

Valid XHTML 1.0 Transitional

Confesercenti Siena - CF 80006140521 - politica cookie - POLICY PRIVACY