Numero Verde: 800 914848 - info@confesercenti.siena.it

COMMERCIO Aggiornato il Codice regionale

Provvedimenti su ambulanti, sagre, mercatini, varie attività

05 agosto 2020

 

legge-regionale-commercio

E’ stata pubblicata nel BURT del 29 luglio 2020 la legge regionale  68 del 23 luglio 2020 “Ulteriori disposizioni in materia di commercio – Modifiche alla LR 62/2018”.

Il testo integra e modifica in parte il Codice regionale del Commercio, entrato in vigore a fine 2018.

 

Queste le principali novità.

PREAMBOLO Punto 10

E’ stato rimosso  il divieto di affidare l’attività di somministrazione in gestione a soggetti diversi dagli organizzatori per le manifestazione temporanee.

 

ART. 3 bis

I moduli relativi alle istanze, alle segnalazioni e alle comunicazioni previste nella legge, non compresi tra i moduli unici regionali approvati a seguito di accordi in sede di Conferenza unificata, sono definiti con atto del dirigente responsabile della competente struttura della Giunta regionale.

 

ART. 12 Requisiti professionali

Viene aggiunto il comma 5 bis, con il quale la Regione incentiva la partecipazione volontaria, a proprie spese, degli operatori in attività ai corsi di aggiornamento di cui al comma 5, attraverso la predisposizione di un piano annuale per la concessione di buoni formativi.

 

ART. 32 Definizioni Hobbisti

Sono state aggiunte due lettere al comma 1 dell’art. 32 che intervengono sui mercatini degli hobbisti, fenomeno in grande espansione, sul quale Confesercenti ha più volte chiesto una regolamentazione.   

Alla lettera j bis) la definizione di hobbisti:  “gli operatori non professionali del commercio, non in possesso del titolo abilitativo di cui all’articolo 34, i quali vendono o barattano, in modo saltuario o  occasionale, merci da loro stessi prodotte di modico valore ai sensi dell’articolo 40 bis;”

Alla lettera j ter) la definizione sui mercatini degli hobbisti: tutte le manifestazioni, comunque denominate, che si svolgono su aree pubbliche o private aperte al pubblico, riservate agli hobbisti di cui alla lettera j bis); “.

 

Art. 5 Commercio su aree pubbliche - attività mediante posteggio

Al comma 2 dell’articolo 35 dopo le parole: “il titolare” sono inserite le seguenti: “, anche se abbia concesso in affitto l’azienda o un ramo di essa”. Con questa modifica viene chiarito un aspetto molto importante in vista della  fase di rinnovo delle concessioni di posteggio, per la maggior parte previste entro il 31 dicembre 2020. Non potranno essere rinnovate le concessioni di posteggio di quelle aziende che hanno concesso in affitto il posteggio e che non risultano iscritte al Registro Imprese come  IMPRESE ATTIVE .

Art. 40 bis) Mercatini degli hobbisti

Secondo il comma 1, gli hobbisti che partecipano al mercatino vendono o barattano in modo occasionale o saltuario merci DA LORO STESSI PRODOTTE DI  MODICO VALORE. La norma prevede anche il prezzo massimo a pezzo € 100,00 e il valore complessivo della merce esposta € 1.000,00.

Gli hobbisti dovranno essere in possesso di requisiti di onorabilità (art. 11) e viene stabilito il numero massimo di manifestazioni annuali, in  numero di 6  e non potranno farsi sostituire da altri soggetti. Inoltre, dovranno farsi rilasciare il tesserino di riconoscimento dal comune di residenza o nel caso di residenza fuori Toscana dal Comune in cui si svolge la manifestazione. Per il rilascio del tesserino, dovrà autocertificare che la merce posta in vendita è da lui stesso prodotta . il tesserino ha validità annuale dalla data del rilascio ed è valido su tutto il territorio regionale e deve essere ben visibile durante la manifestazione. La Giunta dovrà stabilire le caratteristiche del tesserino, che dovrà contenere oltre ai dati anagrafici e la fotografia anche gli spazi per le vidimazioni in numero massimo di 6. Il tesserino verrà vidimato dal comune dove si svolge la manifestazione, anche se la manifestazione fosse organizzata da soggetti diversi dall’amministrazione comunale. Nel caso di manifestazione che dura due giorni è sempre una vidimazione. Al momento della vidimazione l’hobbista consegna al comune l’inventario della merce osta in vendita o baratto con la descrizione ed il prezzo.) La merce dovrà essere prezzata unitariamente, e il tesserino viene ritirato in caso di perdita dei requisiti di onorabilità.

 

ART. 43 Piani e Regolamenti Comunali

Con il comma 9 bis) viene data la facoltà ai comuni di individuare all’interno di mercati e fiere anche promozionali particolari specializzazioni oppure limitare la vendita di particolari prodotti.

 

Art.44 Obbligo regolarità contributiva

il comma 5  condiziona la partecipazione a fiere , mercati  alla verifica della regolarità contributiva, la modifica permette lo svolgimento dei mercati e fiere a coloro che hanno ricevuto l’esito negativo della verifica fino al momento della decadenza dello stesso.

 

Art. 48 Esercizio attività

Viene aggiunto il comma 1 bis) con il quale torna l’obbligo dei requisiti morali e professionali anche per quelle attività non soggette a requisiti comunali ( attività dove la somministrazione viene svolta congiuntamente ad un’attività prevalente: trattenimento e svago, sale da gioco, locali notturni, stabilimenti balneari, impianti sportivi, cinema, teatri, librerie, gallerie d’arte, alberghi con ristorante , oppure all’interno di aree di servizio di distributori di carburante, stazioni, aeroporti, porti,  empori polifunzionali, al domicilio del consumatore) ,

Viene aggiunto il comma 1 ter) con cui vengono assoggettate al possesso solo dei requisiti di onorabilità invece le attività non soggette a requisiti comunali ( attività dove la somministrazione viene svolta congiuntamente ad un’attività prevalente: sui mezzi di trasporto pubblico, nelle sedi di associazioni e circoli, nelle mense aziendali, negli ospedali, comunità… mense..)

 

Art. 52 Attività temporanee

Le attività temporanee (tipicamente dette “sagre”) non potranno avere una durata superiore a 10 giorni consecutivi o comprendenti due fine settimana. (Comma 2). Lle sagre non potranno avere la somministrazione come ragione esclusiva dell’evento .

 

Art. 53 Attività non soggette a requisiti comunali

Le attività di somministrazione all’interno dei  musei non è  inclusa più tra le attività non soggette a requisiti comunali

 

Art. 70 Contenitori distributori ad uso privato

I contenitori – distributori ad uso privato  all’interno dell’azienda agricola, sono soggetti a comunicazione al SUAP competente da effettuare almeno 10 giorni prima dell’attivazione e nel rispetto delle regole tecniche della prevenzione incendi.

 

Art. 81 qualificazione delle manifestazioni fieristiche

Viene abrogato il comma 5 che obbligava l’organizzazione di una manifestazione fieristica  senza qualificazione  a presentare l’autocertificazione .

 

Art. 87 sospensione volontaria dell’attività di commercio su aree pubbliche

Al Comma 1 invece di 120 giorni vengono concessi quattro mesi di possibile sospensione dell’attività

 

Art. 90 Subingresso

La comunicazione di subingresso in un attività è presentata prima dell’effettivo avvio dell’attività da parte del subentrante e comunque entro un anno dalla morte del titolare, viene abrogata la parte che concedeva 60 giorni di tempo dal trasferimento della titolarità o della gestione.

 

Art. 103 Pubblicità dei prezzi

Viene tolto l’obbligo durante le vendite promozionali di inserire il prezzo effettivamente praticato a seguito dello sconto, pertanto i capi saranno prezzati con il prezzo di vendita iniziale e la % di sconto .

 

Sanzioni (artt. 113 – 114 -115 -116 – 118 – 128 bis – 128 ter)

Vengono introdotte alcune modifiche. Tra queste:

Art. 113 Sanzioni commercio

Viene aggiunto il comma 3 bis che prevede sanzioni differenziate in base alla tipologia di commercio (esercizio di vicinato, media struttura, grande struttura) per quanto riguarda le violazioni in materia di vendite straordinarie.

Al comma 6 sono modificate le tipologie di attività che hanno in caso di reiterazione della violazione la possibilità di essere sospese per un periodo non superiore a 20 giorni.

 

Art. 116  sanzioni aree pubbliche

Sono state inserite le sanzioni per le violazioni degli hobbisti. (comma 3bis)

 

Queste le principali innovazioni. Approfondimenti tramite le sedi Confesercenti Siena.

Ti potrebbero interessare anche:

DL, Dpcm, Ordinanze…che significa?

Guida minima ai provvedimenti che ci riguardano

12 maggio 2021

AMBULANTI Novità su bandi, concessioni mercati, fiere, posteggi, licenze

Il riepilogo dei più recenti aggiornamenti su bandi, concessioni mercati, fiere, posteggi, licenze

06 maggio 2021

#SALVIAMOGLIAMBULANTI In piazza a Firenze

Anche gli ambulanti senesi in piazza oggi a Firenze per lavorare

19 aprile 2021