Numero Verde: 800 914848 - info@confesercenti.siena.it

Dov'eri due anni fa?

Il Covid, il paziente zero, il mondo a rovescio

21 febbraio 2022

 

Il 21 febbraio 2020 a Siena era una giornata grigia, anche se non fredda. All’ora di pranzo chi scrive queste righe, assieme ad altri colleghi di Confesercenti, era al Bar dell’artigiano, in viale Toselli. In sala uno schermo era sintonizzato su Skytg24: fu in quel momento che chi era presente sentì ufficializzare il primo caso di Covid 19 in territorio italiano. In pochi secondi condividemmo tutti una brutta sensazione: il “paziente zero” era fonte d’inquietudine, ma nessuno onestamente presagiva cosa sarebbe davvero successo

 

 

il paziente zero era fonte d’inquietudine, ma nessuno onestamente presagiva cosa sarebbe davvero successo. 

 

 

Da quel 21 febbraio si sono susseguiti (ad oggi) 12,4 milioni di contagi (52.563 in provincia di Siena), e oltre 152mila tra questi  (454 dalle nostre parti) hanno perso la vita. Al conteggio ufficiale va aggiunto quello degli effetti indiretti, praticamente impossibile da completare:  le patologie indotte, quelle non prevenute per l’impatto sul sistema sanitario,  lo stravolgimento nell’esistenza quotidiana per stress, perdita del lavoro, distanziamento sociale, continui aggiornamenti nelle restrizioni. Era il 2 marzo quando Leonardo Nannizzi lancio il primo appello alla responsabilità, e a non lasciare sole le imprese. Due giorni  più tardi fu stilato il primo quadro di contromisure possibili, o richieste alle istituzioni: non lo sapevamo, ma nei mesi a venire lo avremmo poi aggiornato più e più volte.

 

marzo 2020: cartello in vetrina a Siena

 

In due anni sono usciti 66 tra Decreti legge e Dpcm direttamente correlati al virus: accanto a questi le ordinanze Ministeriali,  regionali e comunali; i protocolli di prevenzione, le FAQ, le circolari interpretative.  E’ lungo 3 pagine, una per ogni anno, l’indice di quelle monitorate, segnalate e spiegate da Confesercenti Siena ai propri associati.

 

In due anni sono usciti 66 tra Decreti legge e Dpcm direttamente correlati al virus: accanto a questi le ordinanze Ministeriali,  regionali e comunali; i protocolli di prevenzione, le FAQ, le circolari interpretative

 

 

Non c’è molto da stupirsi quindi se dall’analisi di uno studio di revisione su 66 ricerche internazionali, esposto recentemente dal  Consiglio nazionale dell’Ordine degli Psicologi, viene fuori che l’incidenza dei disturbi depressivi nella popolazione mondiale è  salita al 32%; quella dell’ansia al 33%, quella dello stress al 41 per cento. Negli anni precedenti alla pandemia, le percentuali  non superavano il 10 per cento. E il 51% della popolazione italiana si è sentito stressato nell’ultimo anno, una percentuale uguale a quella del Regno Unito e di poco inferiore a quella di Irlanda (52%) e Hong Kong (54 percento), anche stando all’edizione 2022 dello studio Axa Being Mind-Healthy .

 

Non è un caso quindi che nel 2021 tra le Convenzioni e benefits di Confesercenti Siena ne sia comparsa anche una per  un sostegno psicologico: segni di tempi dei quali avremmo fatto tutti a meno. E’ andata così, è  ha cambiato anche molte delle abitudini, e dei consumi. Due anni fa,  in queste ore stavamo entrando in un incubo, anche se ancora non lo sapevamo. Oggi non possiamo dirci certi dell’uscita, ma possiamo sperarlo. Almeno questo.

 

occhi giovani dietro saracinesca

 

 

COSA RICORDI DEL TUO 21 FEBBRAIO 2020? 

Raccontaci la tua testimonianza: scrivici qui

 

(Foto in pagina:  Fabio Di Pietro 2020, Siena)

Ti potrebbero interessare anche:

Lo strano caso del settore librario

Il mercato dei libri ha messo a segno due anni di vendite in crescita, anche nei negozi, dopo un lungo periodo di flessione. I dati, le ragioni, le incognite

07 aprile 2022

TURISMO Chi frequenta gli IAT? Gli italiani

Rilevazione del Centro Studi Turistici di Firenze presso gli Uffici Informazione e Accoglienza Turistica. Da aprile una sezione dedicata in Visittuscany

05 aprile 2022

Quanto indotto genera lo sport?

Presentato l’Osservatorio sullo Sportsystem italiano, realizzato da Coni e Banca Ifis per mappare valore e indotto dello sport

01 aprile 2022