Numero Verde: 800 914848 - info@confesercenti.siena.it

APERIDEE Quel che vien dai Bronzi, a San Casciano e oltre

Tecnologie, comunità, passione, disponibilità a fare sinergie: perché una “scoperta” generi indotto dopo il clamore iniziale serve soprattutto questo

15 settembre 2023

 

aperidee-14-settembre

“La più grande scoperta archeologica dopo i bronzi di Riace”.  A novembre 2022 irrompe sulle prime pagine il ritrovamento a San Casciano Bagni delle statue in bronzo di età etrusca e romana, che catapultano il piccolo Comune sulla ribalta mondiale: un’attenzione che prosegue nei mesi successivi e lascia immaginare grandi cambiamenti per l’estremo sud della provincia di Siena, Per quanto eccezionale, la scoperta emersa a San Casciano, in località Bagno Grande, segue altre più o meno celebri nel resto d’Italia e delle terre di Siena.  E suscita svariati interrogativi: quale indotto generano scoperte del genere per chi vive, lavora e fa impresa nei territori circostanti? Cosa si può fare per andare oltre  il boom momentaneo? Come è andata dove è già accaduto in passato?

 

A queste e ad altre domande ha cercato di dare risposte giovedì 14 settembre APERIDEE, la serie di incontri-stimolo promossa da Confesercenti Siena rivolti ad  esercenti, consumatori e istituzioni. Allo scambio di esperienze e punti di vista vengono affiancate in orario preserale occasioni di assaggio delle eccellenze agroalimentari curate da pubblici esercizi aderenti a Vetrina Toscana, il progetto di Regione Toscana e Unioncamere Toscana per valorizzare l’identità delle destinazioni turistiche e delle tradizioni culturali ed enogastronomiche toscane. 

 

APERIDEE a SAN CASCIANO BAGNI

Dopo la prima del secondo ciclo a Siena, dedicata il 12 luglio alle “Vetrine interrotte”,  la seconda tappa del ciclo di “assaggi di futuro prima di cena” è stata allestita alla Casina delle Rose di San Casciano Bagni, giovedì 14 settembre, dalle ore 18:Quel che vien dai  bronzi - Scoperte archeologiche, turismo culturale e imprenditoria”  era il tema sottoposto a portatori di esperienze diversificate:

  • Agnese Carletti, Sindaco di San Casciano;
  • Sonia Pallai, Responsabile Turismo per Anci Toscana;
  • Bruna Caira, Direttore Valdichiana Living.
  • GIovanni Minnucci, Rettore Opera Metropolitana di Siena;
  • Donatella Barcelli, Trattoria Il Libridinoso di Murlo

 

 

LE TESTIMONIANZE

Agnese Carletti

 

Se i bronzi sono in primo luogo quelli rinvenuti a San Casciano Bagni, il Sindaco Agnese Carletti si è detta motivata a  perseguire la sfida della valorizzazione in un’ottica di lungo periodo: “i ritrovamenti, la mostra al Quirinale, il nascente museo, il laboratorio di ricerca permanente sono elementi che nell’immediato hanno avviato una percezione nuova di questa parte di territorio nel resto del mondo – ha detto – purtroppo non possiamo dar conto ancora di nuove attività commerciali o ricettive ma qualcosa si muove, siamo fiduciosi”.

 

 

Sonia Pallai e Bruna Caira

 

“Già lo scorso autunno i buyers londinesi ci avevano fatto percepire che certi fatti nuovi contano – ha testimoniato Bruna Caira, Direttore del tour operator ValdichianaLiving - oggi abbiamo indicazioni per credere che il potenziale sia importante anche sul mercato turistico interno. Spesso si pensa a San Casciano come l’ultimo paese della provincia di Siena, ma in realtà è anche il primo per chi viene da Roma, un bacino da milioni di visitatori possibili”.

 

 

Carletti e Minnucci

 

Poco distante, questo è anche il territorio di altre scoperte rilevanti, passate e magari anche future: la tomba della Quadriga di Sarteano, del cui rinvenimento ricorrono i 20 anni, o il sito etrusco di Poggio Civitate,  che nei primi anni ’90 portò a Murlo fino a 13mila presenze: “ci fu un grande senso di comunità – ha ricordato Donatella Barcelli, Trattoria il Libridinoso – e passione per essere accoglienti verso chi arrivava, attirato dal clamore. Senza questo non saremmo attivi ancora oggi”.  “Ad ottobre avvieremo il recupero degli spazi dell’ex oratorio di San Giovannino, sotto il Duomo in via dei Fusari a Siena, e i lavori potrebbero riservarci  qualche bella sorpresa -  ha preannunciato Giovanni Minnucci, Rettore dell’Opera Metropolitana – per preservare e valorizzare il patrimonio artistico ci è sempre più d’aiuto la tecnologia, ma serve soprattutto collaborazione tra soggetti e competenze diverse. Un lavoro di rete, dunque”. Quello che persegue l’Anci Toscana, stimolando Sindaci e imprenditori turistici a conoscere meglio i tesori della regione: “con l’Ambitour in un anno e mezzo li abbiamo coinvolti in 31 giornate di vera scoperta, durante le quali nascono sinergie a volte impensabili” ha detto la Responsabile Turismo, Sonia Pallai. 

 

Caira e Barcelli

ASSAGGI E FUTURO

E se l’azione dei singoli borghi è condizionata anche da variabili più vaste (“Tra i rischi dell’overtourism e quelli di un isolamento infrastrutturale, in particolare per la distanza dall’alta velocità, mi preoccupano più i secondi” ha aggiunto il Sindaco Carletti), il Presidente di Unioncamere Toscana Massimo Guasconi – presente in platea alla Casina delle Rose – ha invitato ad essere fiduciosi: “sulle prospettive economiche generali aleggiano molte incognite, ma i dati anche recenti, specie sull’export confermano che il nostro territorio ha buoni fondamentali”.

 

Massimo Guasconi

 

 

Corredato dagli assaggi food and drink serviti dalla Fema in stile Vetrina Toscana, l’appuntamento Aperidee del 14 settembre  sarà seguito da altri tre tra ottobre e dicembre: altri dettagli qui: bit.ly/aperidee23

 

 

assaggi vetrina toscana

 

 

Assaggi tipici

 

 

 

 

Ti potrebbero interessare anche:

PONTI E TURISMO Le aspettative incoming e outgoing

Grassi sulle terre di Siena: ”avvisaglie positive, con incognita maltempo”. Alte attese per città d'arte e aree interne e per crociere e capitali sull'outgoing

22 aprile 2024

SIENA FORTEZZA Eventi estivi e Bastioni: pubblicati 2 bandi

Per l’allestimento di eventi estivi nella parte esterna e per la rimessa in uso e l’utilizzo degli interni dei Bastioni San Francesco e San Filippo domande presentabili fino al 15 e 19 aprile 

TURISMO La tua struttura è accreditata su Italia.it?

Il Ministero suggerisce alle imprese del settore di figurare entro maggio nel nuovo ecosistema digitale che connette l’intero comparto turistico