Numero Verde: 800 914848 - info@confesercenti.siena.it

CVIRUS Attività sospese ma funzionali alla filiera: come proseguire l’attività

Disponibile il modulo di comunicazione al Prefetto

23 marzo 2020

 

Il Dpcm 22 marzo sospende tutte le attività produttive industriali e commerciali eccetto quelle indicate, attraverso i codici ATECO, nell’allegato 1 del decreto stesso. Le imprese aventi codici ATECO diversi possono proseguire la propria attività produttiva in due casi:


• Se i prodotti e/o servizi forniti devono essere funzionali alle filiere delle attività “consentite” ( cioè presenti nell’allegato 1) o dei servizi di pubblica utilità e dei servizi essenziali.
• Se sono attività di impianti a ciclo produttivo continuo dalla cui interruzione derivi un grave pregiudizio all’impianto stesso e /o pericolo di incidenti.


In entrambi i casi, le imprese interessate devono inviare una comunicazione PEC al Prefetto della provincia nella quale sono ubicati gli impianti; la comunicazione deve contenere, nel primo caso, anche l’indicazione delle imprese e delle amministrazioni che beneficiano delle attività svolte.

 

Il modello della comunicazione da inviare al Prefetto è scaricabile QUI.

Ti potrebbero interessare anche:

CVIRUS Decreti, restrizioni, aiuti: pagina-guida

Il riepilogo di provvedimenti e iniziative

10 giugno 2021

CVIRUS E SICUREZZA Le misure da seguire settore per settore

Il riepilogo aggiornato delle linee guida di prevenzione anti-Covid 19 che sono tenute ad osservare le diverse tipologie di attività economiche o sociali.

10 giugno 2021

FONDO PERDUTO SOSTEGNI BIS Primo accredito: 16 giugno

Atteso per mercoledì 16 giugno l’accredito del fondo perduto di primo tipo previsto dal DL Sostegni bis: la data ufficializzata dal Ministro dell’Economia.

09 giugno 2021