Numero Verde: 800 914848 - info@confesercenti.siena.it

4-5 DICEMBRE Mercato nel Campo... con mascherina

Ordinanza di prevenzione

03 dicembre 2021

 

fiera-stazione-chiusi-2022

Il Sindaco di Siena ha emesso oggi una Ordinanza con la quale di dispone l’obbligo di indossare la mascherina in Piazza del Campo e nelle vie limitrofe per la due giorni del “Mercato nel Campo”. In particolare, l’obbligo sarà in vigore il 4 e 5 dicembre fra le ore 9 e le ore 23, in piazza del Campo;  via Casato di Sotto fino vicolo S.Salvadore; vicolo del Bargello; Costarella dei Barbieri; vicolo S.Paolo; vicolo S.Pietro; vicolo dei Borsellai; vicolo dei Pollaioli; via Rinaldini fino via Banchi di Sotto: via del Porrione fino Logge del Papa; via Salicotto fino vicolo della Manna; via Duprè fino via del Mercato.

 

L'accesso alla piazza dunque sarà consentito in presenza di mascherina e green pass. L’Ordinanza odierna fa seguito ad un incontro tenutosi  questa mattina tra Prefetto e associazioni di categoria, che in un clima di reciproca collaborazione hanno condiviso l’intento di intensificare controlli preventivi nell’ottica di efficace applicazione della normativa.

 

Per il ritorno del Mercato nel Campo in piazza del Campo a Siena, dopo un anno di forzata sospensione, sarann oltre 140 gli espositori selezionati che porteranno in piazza  i loro prodotti: eccellenze agroalimentari, enologiche, pasticceria di ogni genere arricchita dalle due Igp senesi quali Panforte e Ricciarelli, tartufi, e altre espressioni del paniere locale e non, come il miele della lontana Estonia (azienda proveniente da Tartu comune gemellato con Siena). Per la prima volta, anche uno stand dei Monaci di Monte Oliveto Maggiore che promuoveranno il loro agriturismo e i prodotti dell’omonima azienda agricola: vini, olio, ceci e farro. Per gli appassionati di arte e artigianato, invece, mobili di modernariato, ceramiche, gioielli, sciarpe, cappelli realizzati con materie prime di qualità, tessuti, cosmetici, cartoleria artistica, prodotti dell’editoria locale, e numerose altre buone idee per i regali natalizi.

 

 

Mentre il 4 dicembre alle ore 11 nella sede dell’Archivio di Stato (Banchi di sotto, 52) si terrà l’inaugurazione della mostra Svelare le fonti. I documenti che raccontano le origini del Campo e del Mercato medievale. La stessa resterà aperta, gratuitamente, al pubblico con visita guidata dal prof. Tuliani, consulente storico-scientifico fin dalla prima edizione del Mercato nel Campo del 2009 e dal direttore dell’Archivio di Stato Cinzia Cardinali riproposta allo stesso orario domenica 5. E ancora sabato 4 con visite libere in orario 15-19 e il giorno successivo in orario 10-14, tutti i sabati dalle 10 alle 13 fino al prossimo all’8 gennaio compreso (max 20 persone per turno e possibilità di ingresso in altri orari su prenotazione per gruppi superiori alle 10 persone tramite invio mail a: as-si.comunicazione@beniculturali.it) con la possibilità di ammirare, oltre ai documenti sul Mercato, il Museo delle Biccherne e la mostra L’universo di Dante: documenti, incunaboli, cinquecentine, xilografie.

 

 

A CHIUSI LA FIERA STAZIONE

Parallelamente, dopo due anni di assenza torna a Chiusi scalo la Fiera della Stazione, tradizionale appuntamento chiusino di inizio dicembre che darà il via al conto alla rovescia per i festeggiamenti natalizi. La determinazione e l'unità di intenti dei commercianti dello Scalo hanno fatto sì che uno dei momenti più attesi dalla cittadinanza tornasse ad essere protagonista. La Fiera, appunto organizzata dai commercianti del Chiusinvetrina CCN - Chiusi Scalo in collaborazione con Banca TEMA - Terre Etrusche di Valdichiana e di Maremma, con il patrocinio del Comune e in programma nell’intera giornata di domenica 5 dicembre, si svolgerà con tutte le precauzioni del caso e sarà dislocata nelle vie adiacenti alla Stazione offrendo merce di ogni genere, prodotti artigianali, commercio al dettaglio oltre che a prodotti enogastronomici tipici del territorio.

 

 

 Per tutta la durata dell'evento i negozi resteranno aperti in modo da dare a cittadini e non solo la possibilità di vivere il Centro Commerciale Naturale a 360 gradi ricreando quell'atmosfera che tanto era mancata. Nell'avvicinamento all'appuntamento del 5 dicembre, i commercianti di Chiusinvetrina hanno organizzato anche una serie di sconti dedicati al Black Friday, altra tradizione ormai radicata, che gli avventori potevano trovare per tutto il fine settimana del 26-27 e 28 novembre. Il giorno prima della fiera, sempre su iniziativa del CCN Chiusinvetrina, il canto dei cori di Chiusi e dei ragazzi della scuola media accompagneranno la cerimonia di illuminazione degli alberi di Natale decorati con manufatti prodotti dai bambini delle scuole dell'infanzia e scuole elementari della Città.

 

Ti potrebbero interessare anche:

Cosa cambia tra un black Friday e l’altro?

26 novembre 2021: un altro black Friday è alle porte. Anno dopo anno, la potenza di marketing legata a questa ricorrenza è sempre più dilagante, e a beneficiarne sono soprattutto i (pochi) soliti. E’ davvero così?

04 novembre 2021

GIROGUSTANDO A Siena per il culmine del ventennale

A novembre torna a Siena la rassegna firmata Confesercenti, per il ventesimo anno

04 novembre 2021

TAX CREDIT TEATRO E EVENTI Domande fino al 15 novembre

Fino al 15 novembre 2021 è possibile richiedere il credito d’imposta per imprese esercenti le attività teatrali e gli spettacoli dal vivo

14 ottobre 2021