Numero Verde: 800 914848 - info@confesercenti.siena.it

DIRITTO CAMERALE 2023 Invariati gli importi dovuti dalle imprese

Decisione del Ministero Imprese

14 novembre 2022

 

diritto-annuale-camerale

Nel 2023 resteranno invariati  gli importi  per il Diritto annuale dovuto dalle imprese iscritte o annotate nel Registro Imprese,  e dai soggetti iscritti al REA. Lo ha  reso noto il Ministero delle Imprese e del Made in Italy con la Nota n. 339674 dell'11 novembre.

 

Per tutti i soggetti tenuti al versamento del diritto annuale, salvo le nuove iscrizioni in corso d'anno e le società con proroga di bilancio e/o esercizio non coincidente con l'anno solare, il pagamento deve essere effettuato entro il 30 giugno 2023 per il versamento senza maggiorazione (0,40%).

 

Per le società di capitali la data di scadenza del pagamento varia a seconda della chiusura dell'esercizio e dell'approvazione del bilancio. La regola generale è che il diritto venga pagato entro il termine previsto per il versamento del primo acconto delle imposte sui redditi (art.37 D.L. 223/2006 convertito in L. 248/2006).

 

 DIRITTO ANNUALE: IL PAGAMENTO DIFFERITO

Se si paga entro il trentesimo giorno successivo al termine previsto, occorre sempre maggiorare il versamento dello 0,4% a titolo di interesse corrispettivo.

 

 

 Chiarimenti tramite il servizio Avvio e gestione d’impresa  nelle sedi Confesercenti Siena

 

Ti potrebbero interessare anche:

RIPARTENZE E SCADENZE Date da tenere d’occhio

Un promemoria sulle scadenze per le attività economiche in calendario.

06 dicembre 2022

IMBALLAGGI Quali adempimenti spettano al commerciante?

Il riepilogo degli adempimenti dovuti da distributori e altre categorie

05 dicembre 2022