Numero Verde: 800 914848 - info@confesercenti.siena.it

E-FATTURA Decreto legge, ecco chi parte dal 2019

Posticipata la decorrenza per acquisti e vendite di carburanti in impianti di distribuzione

09 luglio 2018

 

fattura-elettronica-acquisto-carburanti

E’ stato pubblicato sulla Gazzetta ufficiale  n. 148 del 28-6-2018 il Decreto - Legge n. 79/2018 di Proroga del termine di entrata in vigore degli obblighi di fatturazione elettronica per le cessioni di carburante“. Con esso viene posticipato al dal 1° luglio 2018 al 1° gennaio 2019 l’obbligo di documentare con la fattura elettronica gli acquisti di carburante per autotrazione effettuati dai soggetti passivi dell’Imposta sul Valore Aggiunto presso gli impianti stradali di distribuzione. 

 

Resta confermato il termine del 1 luglio per le cessioni di carburante effettuate in altra forma (ad esempio le cessioni intermedie tra grossisti e distributori), comunque relative a  benzina o gasolio per motori uso autotrazione; non sono interessate quindi le cessioni di carburanti per aeromobili, imbarcazioni, macchine agricole. In caso di dubbio sull’utilizzo del carburante (autotrazione o meno), persiste l’obbligo dal 1 luglio.  Dall’obbligo sono dispensate le cessioni effettuate da contribuenti minimi/forfettari, a prescindere dall’impiego del carburante.

 

Resta confermata la decorrenza dal primo luglio comunque anche per chi si approvvigiona di carburanti attraverso i contratti di NETTING.


E’ stata così accolta la richiesta di Faib Confesercenti, che di fatto allinea la categoria dei gestori di impianti di distribuzione a tutte le altre categorie economiche per cui la decorrenza della fatturazione elettronica era già fissata al 1 gennaio 2019.

 

Il Decreto legge dovrà essere convertito in legge dal parlamento entro il 29 agosto 2018.

Ti potrebbero interessare anche:

RIPARTENZE E SCADENZE Date da tenere d’occhio

Un promemoria sulle scadenze per le attività economiche: alcune delle date utili da tenere d’occhio nei prossimi mesi

15 luglio 2021

Medici, ottici, farmacie e fisco: comunicare i dati sanitari

Le strutture sanitarie, i soggetti sanitari ed i rivenditori di farmaci sono tenuti ad inviare i dati relativi alle prestazioni sanitarie erogate nel corso dell’anno

15 luglio 2021

LOTTERIA SCONTRINI E CASHBACK La guida

Le procedure previste per il 2021

01 luglio 2021