Numero Verde: 800 914848 - info@confesercenti.siena.it

ECONOMIA SENESE I numeri in pandemia

Presentato il rapporto annuale della Camera di commercio

24 settembre 2021

 

dati-economia-siena-2021

Nei primi 6 mesi del 2021 in provincia di Siena sono state create 825 nuove attività imprenditoriali, 125 in più rispetto allo stesso periodo del  2020. I dati presentati dalla Camera di commercio Siena-Arezzo  durante la Giornata dell’economia 2021 evidenziano anche un calo nelle cessazioni: 622, 122 in meno rispetto al primo semestre dello scorso anno, che complessivamente aveva evidenziato un saldo negativo di 121  unità.

 

Nel periodo pandemico il vasto aggregato dei pubblici esercizi e delle attività turistiche è quello che più ha sofferto a causa delle prolungate restrizioni e per il blocco degli spostamenti, in particolare dall’estero, All’opposto,  le aziende esportatrici quelle che, in media, stanno ancora recuperando prima e meglio le perdite. Nel primo scorcio 2021 i dati provvisori evidenziano tuttavia anche la ripresa del turismo,  con una crescita degli arrivi del +29% e delle presenze del +36%.

 

Il 91 per cento degli imprenditori senesi ha un’origine italiana: altri 1300 (2,8 %) sono europei (in maggioranza rumeni, poi tedeschi), 2.591 sono extracomunitari. Tra questi ultimi spiccano i 557 albanesi, seguiti da un nutrito gruppo (1959 di svizzeri.

 

nazionalità imprenditori

 

 

COME HANNO REAGITO LE IMPRESE SENESI

Secondo l’indagine Excelsior presentata dalla CCIAA, nel 2020 è aumentata sensibilmente la percentuale delle imprese senesi che hanno investito in tecnologia digitale. Spiccano, in particolare, gli investimenti in robotica e quelli nella Iot, quasi raddoppiati. Prevedibile anche il raddoppio di spese in sicurezza sanitaria e lavoro in remoto. Meno semplice prevedere cosa succederà nei prossimi mesi:  i dati camerali presagiscono un saldo occupazionale negativo per fine 2021, con graduale ripresa dall’anno prossimo.         

 

le reazioni 

 

 

le prospettive   

 

Per consultare il rapporto completo CLICCARE QUI.

Ti potrebbero interessare anche:

Green pass: cosa chiedere agli extraeuropei?

Allo stato attuale sul territorio italiano sono valide certificazioni alternative rilasciate da una lista definita di nazioni

25 ottobre 2021

Presenze turistiche brevi: comunicazione entro 6 ore

Da gennaio 2022 I dati degli alloggiati “brevi” nelle strutture ricettive andranno comunicati entro le 6 ore successive al loro arrivo, e non più entro 24 ore

20 ottobre 2021