Numero Verde: 800 914848 - info@confesercenti.siena.it

PUBBLICI ESERCIZI Tra proteste e nuovi indennizzi

Manifesto nazionale, in attesa del bando regionale

24 dicembre 2020

 

Fiepet Confesercenti e Fipe Confcommercio hanno elaborato su scala nazionale un manifesto dei pubblici esercizi per dire “Basta!”, al caos normativo degli ultimi mesi che continua a penalizzare le imprese del settore ristorativo.

 

“22 DPCM, 36 Decreti Legge, 160 giorni di chiusura, un numero imprecisato di ordinanze regionali, una differenza impressionante fra quanto annunciato e quanto attuato. – si legge nel documento di Fipe e Fiepet -. Basta! Questo diciamo ad un governo che apre e chiude le nostre aziende come interruttori e si prende il diritto di vietare il lavoro delle nostre imprese, senza trovare una strada per tutelarle. Siamo esausti e Increduli”.

Al governo, i pubblici esercizi italiani chiedono invece un altro tipo di DPCM: Dignità, Prospettiva, Chiarezza e Manovra. La dignità di attività essenziali e sicure; la prospettiva di un piano di riqualificazione e sviluppo, magari attraverso un adeguato inserimento nel Piano nazionale di Ripesa e Resilienza; la chiarezza sui tempi di riapertura a gennaio; una manovra correttiva che garantisca indennizzi adeguati e ristori calcolati sulle effettive perdite, sostegno all’indebitamento, risoluzione dei problemi di locazione.

 

IL FONDO PERDUTO TOSCANA

Nel frattempo, in Toscana si attende per la prima decade di gennaio l’uscita effettiva del  bando con cui la Regione assegnerà nuovi indennizzi per le attività di somministrazione e di intrattenimento che hanno sofferto la parziale o totale chiusura per pandemia nei mesi scorsi. Assecondando la richiesta di Confesercenti e Confcommercio, le risorse non saranno assegnate a sportello, bensì secondo graduatoria: il bando concederà 15 giorni di tempo per la presentazione delle richieste.

 

QUI il manifesto Fiepet Fipe e la locandina scaricabile

QUI i dettagli sugli indennizzi regionali

Ti potrebbero interessare anche:

CERCASI CAMERIER*: TI INTERESSA?

Uno spazio gratuito per facilitare l’incontro tra la domanda e offerta di lavoro nei pubblici esercizi

08 giugno 2021

GIUGNO Cosa cambia per la somministrazione alimenti

Da martedì 1 giugno, negli esercizi di somministrazione alimenti e bevande è di nuovo possibile consumare cibi e bevande anche all’interno dei locali, sia al tavolo che al banco.

01 giugno 2021

FORTEZZA Manifestazioni di interesse per aree ristoro

Il Comune di Siena ha avviato una raccolta di manifestazioni di interesse per l’utilizzo di nuove aree ristoro in Fortezza Medicea, nel periodo estivo 2021

18 maggio 2021