Numero Verde: 800 914848 - info@confesercenti.siena.it

CARBURANTI Aperture del Governo, sciopero ridotto

Termine della serrata alle 19 di oggi

25 gennaio 2023

 

sciopero benzinai

La presidenza nazionale Faib, riunita di urgenza, a seguito dell'incontro del 24 gennaio con il Ministro delle Imprese Urso ha ritenuto positive le aperture presentate e già formalizzate con un emendamento al decreto legge. In particolare, alla Faib sembra un risultato importante la significativa riduzione delle sanzioni, la razionalizzazione della cartellonistica sugli impianti, la rapida convocazione di un tavolo di filiera per affrontare gli annosi problemi del settore, a partire dall'illegalità contrattuale e dal taglio dei costi per le transazioni elettroniche.

 

In segno di apprezzamento del lavoro svolto dal ministro e dai suoi collaboratori, e con l'obiettivo di ridurre il disagio alla cittadinanza, la Presidenza Faib ha dunque deciso la sera stessa di ridurre di 24 ore lo sciopero.

 

Oggi, dopo il nuovo  incontro al Ministero, anche le altre sigle rappresentative dei gestori hanno preso la stessa decisione: la serrata degli impianti potrà quindi cessare per tutti dalle ore 19 di stasera. Per il prossimo 8 febbraio è fissato il tavolo tecnico concesso dal Ministero per affrontare i nodi del settore.

Ti potrebbero interessare anche:

CARBURANTI Delusione gestori, sciopero confermato

Faib Fegica e Figisc confermano lo sciopero dei gestori impianti di distribuzione carburante proclamato per il 25-26 gennaio

23 gennaio 2023

APERIDEE Assaggi di futuro prima di cena

Scambio di esperienze e occasioni di assaggio: ecco Aperidee, dal 15 giugno nei pubblici esercizi aderenti a Vetrina Toscana

19 gennaio 2023