Numero Verde: 800 914848 - info@confesercenti.siena.it

Dopo le elezioni: come si arriva al nuovo Governo?

I passi essenziali dettati dalla Costituzione

26 settembre 2022

 

elezioni-governo

La convocazione in aula dei deputati e senatori eletti è il primo passo preliminare per l’avvio della nuova attività legislativa da parte del nuovo Parlamento. Secondo la Costituzione (articolo 61), questa prima adunanza (a camere riunite) deve avvenire entro il 20esimo giorno dalle elezioni politiche: nel caso del 2022, quindi entro il 13 ottobre.  E il primo atto concreto del nuovo Parlamento dovrà essere necessariamente l’elezione dei Presidenti di Camera e Senato. 

 

PRIMA SI FORMA IL PARLAMENTO, POI IL GOVERNO

A seguire, e non prima, potranno prendere il via formalmente le operazioni rivolte alla formazione del nuovo Governo, con il Presidente della Repubblica che sentirà i capi dei gruppi parlamentari, gli ex presidenti delle Camere e i presidenti delle Repubblica emeriti (ancora in vita).  Sulle base delle consultazioni, lo stesso Capo della Stato potrà assegnare un incarico ad un potenziale Presidente del Consiglio dei Ministri  per la nomina dei Ministri.  Il nuovo Governo così formato si presenterà in Parlamento per ottenere la fiducia e cominciare così la propria effettiva attività esecutiva.

 

Immagine:  www.camera.it

Ti potrebbero interessare anche:

MANOVRA 2023 Le misure proposte

Presentato dal Governo il Disegno di legge  di Bilancio 2023, che il Parlamento è tenuto ad approvare entro fine anno. Ecco le principali linee 

22 novembre 2022

AIUTI QUATER Decreto pubblicato

Pubblicato in Gazzetta ufficiale del Decreto legge “Aiuti quater”: novità su carobollette, superbonus, registratori di cassa, accise

21 novembre 2022

DL, Dpcm, Ordinanze, FAQ…che significa?

Sentiamo parlare di leggi, di Decreti (legge e Dpcm) e di ordinanze. Cosa si intende esattamente con questi termini, e quanto sono importanti?

04 novembre 2022