Numero Verde: 800 914848 - info@confesercenti.siena.it

STATO DI EMERGENZA Che significa?

Guida minima allo scenario che riguarda tutti

18 dicembre 2021

 

stato-di-emergenza

Dalla fine di gennaio 2020 in Italia c’è lo stato di emergenza, analogamente a quanto accaduto in altri paesi per fronteggiare la pandemia.  Ma che significa in pratica, e a cosa serve la sua proclamazione?

 

L’EMERGENZA E LA COSTITUZIONE

Diversamente dallo Stato di guerra, previsto espressamente dall’articolo 78, la legge fondamentale dello Stato italiano non fa cenno  allo stato di emergenza:  la sua definizione deriva dal Decreto legislativo 1/2018 o “Codice della protezione civile” che all’articolo 24 indica per lo Stato di emergenza di rilievo nazionale una durata di 12 mesi (prorogabili per altri 12).

 

 

COSA PERMETTE LO STATO DI EMERGENZA

Dopo la sua adozione, lo Stato di emergenza nazionale  diventa una specie di cornice grazie alla quale può essere semplificato l’iter di approvazione dei provvedimenti attuativi. Quella italiana è una repubblica parlamentare, è il percorso tipico di approvazione è quello tramite il Parlamento: lo stato di emergenza legittima invece un più facile ricorso da parte del Governo ai Dpcm o Decreti legge (questi ultimi da convertire in legge entro 2 mesi) . Nel caso dell’emergenza Covid, con la premessa dello Stato di emergenza il Governo ha istituito strutture apposite come il Comitato Tecnico Scientifico, il Commissario Straordinario o la Cabina di regia a cui partecipano i governatori delle Regioni.  

 

 

LO STATO D’EMERGENZA DOPO LA PANDEMIA

Con il passare dei mesi in ambito giuridico si è sviluppato un dibattito in merito alle lacune che il complesso delle leggi italiane avrebbe evidenziato in occasioni anomale come quella  che stiamo vivendo, soprattutto se confrontate con le leggi in uso in altri paesi. Al di là della valutazione delle modalità con cui l’attuale Governo gestirà la scadenza dell’attuale stato di emergenza, l’opportunità di intervenire per aggiornare le norme è quindi rilanciata al principale soggetto legislativo, che in Italia resta appunto il Parlamento.

 

 

Qualcosa non ti è chiaro o vuoi saperne di più? Contatta il servizio Legislativo : scrivici qui.

Ti potrebbero interessare anche:

CONCORDATO PREVENTIVO Decreto pubblicato, ecco le condizioni

Pubblicato il provvedimento che regola la possibilità per le partite iva di bloccare per due anni il proprio livello di reddito imponibile, e la conseguente tassazione, evitando controlli tributari per lo stesso periodo.

22 febbraio 2024

INVIO DATI TS Il nuovo calendario 2024

Aggiornate le scadenze di invio per farmacie parafarmacie ottici e tutti gli operatori della sanità tenuti all’invio 

20 febbraio 2024

IMPRESE Come stabilire se sono micro, piccole o più grandi?

Entro fine 2024 in vigore i nuovi parametri: La dimensione ha effetti contabili e non solo 

05 febbraio 2024