Numero Verde: 800 914848 - info@confesercenti.siena.it

INVIO DATI SANITARI Nuova modalità di registrazione e invio per gli ottici

Prossimo invio gennaio 2023

12 dicembre 2022

 

sistema-ts-ottici

Nella Gazzetta ufficiale del 9 dicembre 2022 è stato pubblicato il DM con cui il Ministero delle Finanze ha aggiornato per gli ottici le modalità di registrazione al sistema Tessera Sanitaria per l’invio dei dati di spesa sanitaria per la dichiarazione precompilata. In base al nuovo DM, l'obbligo sussiste quando la partita IVA dell'ottico risulta censita presso l'Anagrafe Tributaria con codice attività Ateco 47.78.20 “Commercio al dettaglio di materiale per ottica e fotografia”. 

 

In precedenza, l’obbligo di invio riguardava solo gli ottici iscritti come produttori di dispositivi medici presso il Ministero della Salute.

 

E’ utile ricordare che per il 2022 l'invio dei dati da parte delle professioni sanitarie è stato previsto con questa cadenza:

  • 31 gennaio 2023 per le spese sostenute nel 2022.
  • Per le spese sostenute dal 1 gennaio 2023 l’invio dovrà essere effettuato nei termini ordinari (cadenza mensile entro la fine del mese successivo).  

 

Quest'anno l'adempimento riguarda anche i tecnici sanitari di radiologia medica e delle professioni sanitarie tecniche, della riabilitazione e della prevenzione, secondo le modalità già in vigore per altre professioni sanitarie. Lo ha sancito il Decreto del Ministero dell’Economia pubblicato il 3 agosto 2021. 

  

Per assistenza è possibile contattare il Centro Assistenza Fiscale di Confesercenti Siena tramite la sede più vicina anche per conferire delega operativa al CAF stesso.

Ti potrebbero interessare anche:

RIPARTENZE E SCADENZE Date da tenere d’occhio

Un promemoria sulle scadenze per le attività economiche in calendario.

31 gennaio 2023

LOTTERIA SCONTRINI E REGISTRATORI Le indicazioni 2023

Definiti dalle Entrate dettagli e le specifiche tecniche per il riconoscimento della conformità dei registratori telematici 

19 gennaio 2023

AVVISI BONARI Possibile il ricalcolo sanzioni e rateizzazioni

Sul debito residuo relativo alle somme dovute a seguito del  controllo  automatizzato  delle dichiarazioni, è possibile richiedere la riduzione al 3 per cento e la rateizzazione fino a 20 rate trimestrali

19 gennaio 2023