Numero Verde: 800 914848 - info@confesercenti.siena.it

CONCORDATO PREVENTIVO Decreto pubblicato, ecco le condizioni

Il provvedimento mette in atto la riforma fiscale

22 febbraio 2024

 

concordato-preventivo

Nella Gazzetta ufficiale del 21 febbraio 2024 è stato pubblicato il Decreto Legislativo n. 13 del 12 febbraio 2024 “Disposizioni in materia di accertamento tributario e di concordato preventivo biennale”. Il provvedimento regola le modalità di accesso e decadenza dalla possibilità per le partite iva di bloccare per due anni il proprio livello di reddito imponibile, e la conseguente tassazione, evitando controlli tributari per lo stesso periodo.

 

All’atto pratico, entro il 15 giugno 2024 l’Agenzia delle Entrate dovrà rendere disponibili i software che permetteranno di determinare il reddito concordato, che il contribuente potrà poi accettare o meno entro il 15 ottobre 2024.

 

Per i contribuenti sottoposti alle pagelle fiscali (Isa), i forfetari e i minimi il provvedimento rinvia al 31 luglio (anziché 30 giugno) la scadenza per il pagamento del saldo 2023 delle imposte e del primo acconto 2024.

 

Queste le novità salienti del provvedimento, del quale si consiglia la lettura QUI.

 

Approfondimenti tramite il servizio Contabilità nelle sedi Confesercenti Siena 

Ti potrebbero interessare anche:

RIPARTENZE E SCADENZE Date da tenere d’occhio

Un promemoria sulle scadenze per le attività economiche in calendario.

19 aprile 2024

DICHIARAZIONE REDDITI Fissate le scadenze 2024

Definite dall'agenzia delle Entrate: presentazione entro settembre per il 730, entro il 15 ottobre per Unico e Redditi

12 aprile 2024

CONTABILITA' Corso base, edizione 2024

Lezioni per 170 ore da maggio a Siena

10 aprile 2024