Numero Verde: 800 914848 - info@confesercenti.siena.it

FONDO PERDUTO COMMERCIO AL DETTAGLIO Richieste possibili a maggio

In attuazione del Dl Sostegni Ter

04 aprile 2022

 

fondo-perduto-sostegni-ter

 il Ministero dello sviluppo economico ha reso operativo il Fondo dedicato al rilancio delle attività economiche di commercio al dettaglio colpite dall’emergenza Covid, previsto dal Dl Sostegni ter, con il quale vengono messi a disposizione 200 milioni di euro per il 2022.

 

FONDO PERDUTO COMMERCIO AL DETTAGLIO: CHI PUO’ RICHIEDERLO

Possono accedere al contributo le imprese che svolgono in via prevalente un’attività di commercio al dettaglio, identificate dai codici della classificazione delle attività economiche ATECO 2007 previsti  dall’articolo 2, comma 1, del decreto-legge 27 gennaio 2022, n. 4 (in allegato qui sotto la tabella completa dei codici ateco) , e che presentano :

  • un ammontare di ricavi, riferito al 2019, non superiore a 2 milioni di euro;
  • una riduzione del fatturato nel 2021 non inferiore al 30% rispetto al 2019.

E che inoltre

  • hanno sede legale od operativa nel territorio dello Stato e risultare regolarmente costituite, iscritte e «attive» nel Registro delle imprese;
  • non sono in liquidazione volontaria o sottoposte a procedure concorsuali con finalità liquidatorie;
  • non sono già in difficoltà al 31 dicembre 2019, come da definizione stabilita dall'articolo 2, punto 18, del regolamento (UE) n. 651/2014 della Commissione, del 17 giugno 2014, fatte salve le eccezioni previste dalla disciplina europea di riferimento in materia di aiuti Stato;
  • non sono state destinatarie di sanzioni interdittive ai sensi dell'articolo 9, comma 2, lettera d), del decreto legislativo 8 giugno 2001, n. 231.

 

FONDO PERDUTO COMMERCIO AL DETTAGLIO: IN COSA CONSISTE

Le risorse finanziarie destinate all’intervento agevolativo sono ripartite tra i soggetti aventi diritto, riconoscendo a ciascuno dei richiedenti abilitati un importo che deriva dall’applicazione di una percentuale alla differenza tra l’ammontare medio mensile dei ricavi relativi al periodo d’imposta 2021 e l’ammontare medio mensile dei medesimi ricavi riferiti al periodo d’imposta 2019, come segue:

  • 60%, per i soggetti con ricavi relativi al periodo d’imposta 2019 non superiori a euro 400.000,00;
  • 50%, per i soggetti con ricavi relativi al periodo d’imposta 2019 superiori a euro 400.000,00 e fino a euro 1.000.000,00;
  • 40%, per i soggetti con ricavi relativi al periodo d’imposta 2019 superiori a euro 1.000.000,00 e fino a euro 2.000.000,00.

 

FONDO PERDUTO COMMERCIO AL DETTAGLIO:  QUANDO RICHIEDERLO

Le domande di accesso alle agevolazioni potranno essere presentate dalle ore 12:00 del 3 maggio 2022 alle ore 12:00 del 24 maggio 2022, esclusivamente tramite la procedura informatica che sarà appositamente istituita.

 

FONDO PERDUTO COMMERCIO AL DETTAGLIO:  SAPERNE DI PIU’

Per approfondire è possibile rivolgersi al servizio Credito nelle sedi Confesercenti Siena

 

Ti potrebbero interessare anche:

FONDO PERDUTO per discoteche e sale da ballo

Dal 6 al 20 giugno possibile richiedere il contributo a fondo perduto previsto per imprese operanti nei settori discoteche e sale da ballo

19 maggio 2022

DECRETO AIUTI Novità su cessione crediti, bonus inflazione

Pubblicato in Gazzetta ufficiale il Decreto legge 17 maggio 2022 n. 50, o "Decreto aiuti".

18 maggio 2022

Fai pubblicità? Usa il Bonus

Nel 2023 potrà riguardare solo stampa quotidiana e periodica. per il 75% del valore incrementale.

04 maggio 2022