Numero Verde: 800 914848 - info@confesercenti.siena.it

SALDI INVERNALI 2024 Date regole e novità

Possibili per 60 giorni dal 5 gennaio

30 novembre 2023

 

saldi-2023

La Giunta regionale Toscana ha deliberato i tempi per i saldi invernali 2024. Prenderanno il via il 5 gennaio, per durare al massimo 60 giorni come di consueto.

 

In vista dei saldi, è utile ricordare che da luglio 2023 sono in vigore le nuove disposizioni del Codice del Consumo, che hanno introdotto in particolare novità su esposizione e definizione dei prezzi, vendite straordinarie, prodotti in commercio da meno di 30 giorni: CLICCARE QUI per tutte le novità. 

 

 

Fismo Confesercenti ricorda inoltre a negozianti e consumatori il consiglio di seguire il “Decalogo dei buoni saldi”  per uno shopping più efficace:

 

  1. attendere il periodo ufficiale dei saldi,
  2. evidenziare l'oscillazione dello sconto praticato (es. dal 20% al 50%),
  3. non esibire sconti generici riferiti poi soltanto ad alcuni articoli,
  4. separare in modo chiaro le merci offerte a prezzi di saldo da quelle poste in vendita alle condizioni normali,
  5. evidenziare il prezzo originario e quello scontato dei prodotti posti in saldo,
  6. accettare pagamenti con pago bancomat e carte di credito,
  7. rendere visibile l'interno del negozio,
  8. rendersi disponibili a sostituire la merce anche se acquistata nel periodo dei saldi,
  9. effettuare le riparazioni, se richieste dal cliente
  10. usare la massima cortesia.
Ti potrebbero interessare anche:

NEGOZI MODA I saldi più freddi di sempre

A Siena e provincia valutazione dei saldi tutt'altro che soddisfacente. Marco Rossi: ”calendario anacronistico, i negozi fisici sempre più penalizzati”

22 febbraio 2024

SALDI Sempre più in versione ”inizio stagione”

Dal 5 gennaio via alle svendite invernali: le temperature decisamente superiori alla media hanno pesantemente condizionato fin qui la vendita di capi invernali

03 gennaio 2024

SALDI E RIBASSI Attenzione al prezzo esposto

Dal 5 luglio i saldi estivi. In vista dell'inizio, il Ministero delle imprese ha pubblicato una serie di FAQ per facilitare l’applicazione delle disposizioni introdotte con il nuovo Codice del Consumo.

19 giugno 2023