Numero Verde: 800 914848 - info@confesercenti.siena.it

SUPERBONUS Il Decreto di fine 2023

Disposizioni per i lavori avviati ma non terminati

03 gennaio 2024

 

decreto-salva-superbonus

Pubblicato nella Gazzetta Ufficiale 29.12.2023, n. 302 il Decreto legge 29.12.2023 n. 212, detto anche Decreto salva superbonus.

 

  • Il Decreto prevede che per i lavori avviati e non terminati alla fine del 2023  la detrazione maggiorata al 110% (superbonus) sia  confermata,  ma non è recuperabile per gli stati di avanzamento lavori già realizzati in caso di mancata ultimazione dell'intervento a tale data. Sostanzialmente, per i lavori già avviati, solo i soggetti che hanno effettuato l’asseverazione
    entro il 31 dicembre 2023 potranno mantenere invariato il beneficio nella originaria misura del 110%.
  • Viene inoltre esteso il blocco delle cessioni  agli interventi di demolizione e ricostruzione e ulteriori limitazioni per gli interventi destinati all'eliminazione delle barriere architettoniche.
  • Previsto inoltre un contributo per i soggetti con un reddito non superiore a 15.000 euro  per le spese sostenute  tra gennaio e ottobre 2024 in relazione agli interventi che entro la data del 31.12.2023 abbiano raggiunto uno stato di avanzamento dei lavori non inferiore al 60% (criteri e modalità saranno determinati con decreto del Ministro dell’economia e delle finanze da adottarsi entro il 28 febbraio 2024).
  • per la cessione del credito e sconto in fattura, la deroga al divieto di opzione è limitata agli interventi comportanti la demolizione e la ricostruzione degli edifici per i quali, in data antecedente a quella di entrata in vigore del nuovo decreto (quindi in data antecedente al 30 dicembre 2023), risulti presentata la richiesta di titolo abilitativo per l'esecuzione dei lavori edilizi.

 

Approfondimenti tramite il servizio Contabilità nelle sedi Confesercenti Siena per i soggetti che utilizzano in servizio.

Ti potrebbero interessare anche:

RIPARTENZE E SCADENZE Date da tenere d’occhio

Un promemoria sulle scadenze per le attività economiche in calendario.

14 giugno 2024

IMU Come quando e chi deve pagarla

Al 17 giugno l'acconto 2024 per l'Imposta sugli immobili 

17 maggio 2024

DICHIARAZIONE REDDITI Fissate le scadenze 2024

Definite dall'agenzia delle Entrate: presentazione entro settembre per il 730, entro il 15 ottobre per Unico e Redditi

12 aprile 2024