Numero Verde: 800 914848 - info@confesercenti.siena.it

TAX CREDIT IMU IMMOBILI TURISTICI Dal 28 settembre

Possibile utilizzarlo fino a febbraio 2023

19 settembre 2022

 

tax-credit-imu-turismo

L’Agenzia delle Entrate ha reso note le modalità per utilizzare il credito d’imposta IMU per gli immobili ad uso turistico. La misura era stata prevista dal Dl 21/2022 (“Tagliaprezzi”).  In particolare, è disponibile il modello di autodichiarazione con cui attestare il possesso dei requisiti e il rispetto delle condizioni e dei limiti indicati nella comunicazione della Commissione Europea Temporary Framework. 

 

TAX CREDIT IMU TURISTICI: CHI INTERESSA

A condizione che i proprietari delle imprese siano anche i gestori delle attività esercitate, possono utilizzarlo le imprese turistico-ricettive, gli agriturismi, le imprese che gestiscono strutture ricettive all’aria aperta, le imprese del comparto fieristico e congressuale, i complessi termali e i parchi tematici, compresi i parchi acquatici e faunistici, che abbiano un immobile accatastato D/2. Condizione necessaria è avere subito un calo del fatturato o dei corrispettivi nel 2° trimestre 2021 di almeno il 50% rispetto al 2° trimestre 2019.

 

COME ATTIVARSI

Ci sono cinque mesi di tempo (dal 28.09 2022 al 28.02.2023) per comunicare l’Autodichiarazione alle Entrate, direttamente dal contribuente o tramite un intermediario abilitato.

Le strutture ricettive che utilizzano il servizio Contabilità possono richiedere l’assistenza del caso nelle sedi Confesercenti Siena .

Ti potrebbero interessare anche:

APERIDEE ”Un monte di benessere”: il potenziale-Amiata per sport, salute e turismo

Il 27 maggio dalle ore 18 assaggi di futuro al Parco minerario

21 maggio 2024

TURISMO Fondo rotativo: possibili incentivi a luglio

Nuova finestra per la presentazione delle domande di contributo sul Bando FRI-TUR, per a migliorare i servizi di ospitalità e a potenziare le strutture ricettive, in un’ottica di digitalizzazione e sostenibilità ambientale.

20 maggio 2024

GUIDE TURISTICHE Modifiche alla disciplina della professione

Le novità pubblicate nella legge di conversione del DL PNRR

02 maggio 2024