Numero Verde: 800 914848 - info@confesercenti.siena.it

ACCREDITAMENTO BADANTI Quando serve e come richiederlo

Una volta ottenuto è valido in tutta la Toscana

23 marzo 2022

 

accreditamento-badanti

I soggetti pubblici o privati che erogano  servizi di assistenza domiciliare e altri servizi alla persona  possono richiedere l’accreditamento che attribuisce l’idoneità ad erogare prestazioni sociali e socio sanitarie per conto degli enti pubblici competenti, ed ha validità su tutto il territorio della Toscana.

 

L’accreditamento degli Operatori Individuali (assistenti familiari/badanti) è obbligatorio quando le famiglie ricevono un contributo pubblico per l’assistenza domiciliare (ad esempio il contributo badante oppure il progetto regionale Pronto Badante).

 

COME RICHIEDERE L'ACCREDITAMENTO

L’accreditamento si ottiene presentando istanza telematica al Comune di domicilio attraverso il sistema STAR tramite CNS, CIE o SPID e certificato di firma digitale, anche tramite le sedi Confesercenti Siena.

Il/la badante o assistente familare può delegare o avvalersi della procura speciale SUAP per la compilazione e/o la trasmissione dell’istanza, e deve possedere almeno uno dei seguenti requisiti:

  • Rapporto di lavoro in corso in campo assistenziale comprovato dall’iscrizione all’INPS;
  • Aver maturato una esperienza professionale in campo assistenziale di almeno 3 mesi comprovata dall’iscrizione all’INPS;
  • Attestato di formazione per la trasmissione dell’istanza.

 

Il possesso dei requisiti può essere autocertificato oppure può essere documentato allegando alla pratica i documenti comprovanti.  Una volta ottenuto, l’accreditamento è valido in tutta la Regione fino alla rinuncia o alla cancellazione per mancanza di requisiti.

 

Per maggiori informazioni o per richiedere l’accreditamento, rivolgersi alle sedi Confesercenti Siena .

 

 

(Foto di Sabine van Erp da Pixabay )

Ti potrebbero interessare anche:

ASSEGNO UNICO Quando si riscuote nel 2024?

Pubblicato il calendario pagamenti del secondo semestre

27 giugno 2024

COLF E BADANTI Contributi da versare, le prossime scadenze

Entro il 10 luglio i datori di lavoro devono provvedere per il periodo aprile-giugno

26 giugno 2024

LAVORATORI STRANIERI Quando richiedere i nulla osta per l'impiego

Definite le quote e i periodi utili per le richieste: dal 15 marzo possibile precompilare le domande