Numero Verde: 800 914848 - info@confesercenti.siena.it

DPI Detrazioni e bando per il rimborso dell'acquisto di mascherine & c.

Domande dall'11 al 18 maggio

07 maggio 2020

 

rimborso-mascherine-invitalia

I Dispositivi di Protezione Individuale sono fiscalmente detraibili, ma solo quelli espressamente classificati come "dispositivi medici".  Lo ha chiarito l'Agenzia delle Entrate con la Circolare 11/E/2020 con la quale vengono fornite nuove risposte ai quesiti pervenuti dalle Associazioni di categoria, relativi all’applicazione delle disposizioni fiscali contenute nel D.L. n.18/2020 “Cura Italia” (recentemente convertito, con modificazioni, in Legge) e nel D.L. n. 23/2020 “Liquidità”. Per la detrazione è condizione necessaria che  l'acquisto sia comprovato con scontrino parlante (corredato di codice fiscale).

 

Intanto è stato pubblicato sul sito di INVITALIA un bando che consente di ottenere un rimborso delle spese sostenute dalle aziende per l’acquisto di dispositivi di protezione individuale  finalizzati al contenimento dell’epidemia, così come previsto dall’art. 43 comma 1 del decreto Cura Italia convertito nella L.27/2020..



Il Bando prevede 3 fasi:

 

  • Le imprese interessate possono ptrenotare il rimborso dall’11 al 18 maggio 2020 dalle ore 9,00 alle ore 18,00 attraverso lo sportello telematico dedicato , collegandosi al sito di INVITALIA .
  • INVITALIA pubblicherà poi l’elenco delle imprese ammesse alla presentazione della domanda di rimborso e quelle escluseù
  • Le imprese in graduatoria potranno compilare la domanda  dalle ore 10,00 del 26 maggio alle ore 17 dell’11 giugno 2020 sempre attraverso alla procedura informatica

 

QUALI IMPRESE POSSONO RICHIEDERLO

tutte le imprese attive presenti nel Registro delle Imprese indipendentemente dalle dimensioni, dalla forma giuridica e dal settore economico, che abbiano sede in Italia , non in liquidazione volontaria né sottoposte a procedure concorsuali.   Sono esclusii liberi professionisti, e i soggetti che risultano iscritti alla Camera di Commercio unicamente al Repertorio Economico Amministrativo (REA).

 

 

COSA VIENE RIMBORSATO

le SPESE SOSTENUTE per l’acquisto di dispositivi ed altri strumenti di protezione individuale (DPI) finalizzati al contenimento del COVID-19.

Il rimborso è FINO AL 100% delle spese ammissibili, fino ad esaurimento dei fondi .

L’importo massimo rimborsabile sono 500 EURO PER CIASCUN DIPENDENTE, a cui sono destinati i DPI- e fino ad un MASSIMO di € 150.000,00 PER IMPRESA

 

 

 

QUALI SONO I DISPOSITIVI RIMBORSABILI

Viene rimborsato L’ACQUISTO DI:

  • mascherine filtranti, chirurgiche, FFP1, FFP2 e FFP3;

  • guanti in lattice, in vinile e in nitrile;

  • dispositivi per protezione oculare;

  • indumenti di protezione quali tute e/o camici;

  • calzari e/o sovrascarpe;

  • cuffie e/o copricapi;

  • dispositivi per la rilevazione della temperatura corporea;

  • detergenti e soluzioni disinfettanti/antisettici

Le spese dovranno essere state sostenute tra il 17 marzo 2020 e la data di invio della domanda di rimborso.

Si tratta si di un rimborso al 100% di spese sostenute, ma con un plafond  limitato.

 

 

Maggiori informazioni tramite le FAQ sul sito di invitalia

o tramite il servizio Bandi e finanziamenti nelle sedi Confesercenti Siena.

Ti potrebbero interessare anche:

CVIRUS Decreti, restrizioni, aiuti: pagina-guida

Il riepilogo di provvedimenti e iniziative

23 settembre 2021

GREEN PASS E LAVORO Decreto pubblicato

Nella Gazzetta ufficiale del 21 settembre 2021 il Decreto Legge 127, con disposizioni sul Green pass obbligatorio per lo svolgimento di mansioni lavorative, e nuovi sostegni per lo sport.

22 settembre 2021

DL, Dpcm, Ordinanze, FAQ…che significa?

Guida minima ai provvedimenti che ci riguardano

21 settembre 2021