Numero Verde: 800 914848 - info@confesercenti.siena.it

DL RIAPERTURE Aggiornamento restrizioni dal 26 aprile 2021

Pubblicato in Gazzetta ufficiale

26 aprile 2021

 

dl-22-aprile

Nella Gazzetta ufficiale del 22 aprile 2021 è stato pubblicato il Decreto-legge 52 del 22 aprile 2021, che aggiorna le limitazioni disposte dal  Decreto legge 1 aprile  2021 n.44  .

 

 Il nuovo Dl entra in vigore il 26 aprile, con queste novità per le attività economiche:

 

 

SPOSTAMENTI

Tra regioni diverse bianche e gialle:  consentiti  in entrata ed in uscita,

da/per regioni bianche o gialle verso/da zone arancioni o rosse: consentiti solo a chi è provvisto di certificato verde

Tra  zone rosse e arancioni: consentiti solo a chi è provvisto di certificato verde

In zone gialle, e arancioni (interno comuni): dal 26 aprile al 15 giugno consentiti verso una sola abitazione, una volta al giorno dalle ore 5 alle ore 22 per un numero massimo di 4 persone ulteriori rispetto a quelli ivi già conviventi, oltre ai minori ed ai non autosufficienti.

  

SOMMINISTRAZIONE ALIMENTI E BEVANDE  in zona gialla

Dal 26 aprile al 31 maggio: all'aperto per tutti gli esercizi abilitati, a pranzo ed a cena  nei limiti degli orari previsti  dagli spostamenti (fino alle ore 22) e e nel rispetto dei protocolli e delle linee guida. Resta consentita al chiuso senza limiti di orario nei ristoranti e bar degli alberghi per gli alloggiati. Resta inoltre consentito l'asporto fino alle ore 22 (fino alle 18 per i codici ateco 56,3) e la consegna a domicilio H24. Resta vietato il servizio al banco, salvo che siano presenti strutture che consentano la consumazione all’aperto (Circolare Ministero dell'Interno 24/04/2021).

 

Dal 1 Giugno: consentita anche al chiuso, con consumo al tavolo, dalle ore 5 alle ore 18, o fino ad un diverso orario stabilito con delibera del Consiglio dei Ministri e nel rispetto dei protocolli e delle linee guida.

  

SPETTACOLI E SITI MUSEALI in zona gialla

Dal 26 aprile consentita l'apertura di sale teatro, sale concerto e cinema solo con posti a sedere preassegnati, garantendo la distanza interpersonale di almeno un metro;  capienza consentita non  superiore al 50%  di quella massima autorizzata (max 1.000 spettatori per spettacoli all’aperto, 500  in luoghi chiusi) rispetto dei protocolli e delle linee guida. Possibili capienze maggiori in virtù di eventuali successivi principi fissati dal Comitato Tecnico Scientifico.

Per pinacoteche, musei, parchi archeologici, complessi monumentali e mostre possibile l'apertura nel fine settimana, su prenotazione online o telefonica (almeno un giorno prima).

  

SPORT in zona gialla

Dal 26 aprile consentite le attività sportive di squadra e di contatto, seguendo protocolli e linee guida.

Dal 1 Giugno consentita l'apertura al pubblico degli eventi agonistici seguendo le disposizioni per gli spettacoli.

  

PISCINE in zona gialla

 Dal 15 Maggio consentita  l'apertura di piscine all’aperto, seguendo protocolli e linee guida.

 

 PALESTRE in zona gialla

 Dal 1 Giugno,  consentita l'apertura, seguendo protocolli e linee guida..

 

FIERE in zona gialla

 Consentite dal 15 giugno (attività preparatoria possibile da subito) seguendo protocolli e linee guida.

 

CONGRESSI in zona gialla

Consentiti dal 1 luglio seguendo protocolli e linee guida.

  

 CENTRI TERMALI E PARCHI TEMATICI E DI DIVERTIMENTO in zona gialla

 dal  1 Luglio  consentita l'apertura  seguendo protocolli e linee guida.

 

 

COSA SONO LE CERTIFICAZIONI VERDI?

comproveranno lo stato di avvenuta vaccinazione, di guarigione dall’infezione, o il risultato del test molecolare o antigenico.

  • La certificazione verde a seguito di vaccinazione avrà una validità di 6 MESI, rilasciata in formato cartaceo o digitale, su richiesta dell’interessato, dalla struttura sanitaria  che ha effettuato la vaccinazione, e verrà resa disponibile nel fascicolo sanitario.
  • La certificazione verde ad avvenuta guarigione da COVID avrà validità di 6 MESI , rilasciata su richiesta dell’interessato, da parte della struttura dove è avvenuto il ricovero del paziente, oppure per chi non è stato ricoverato dal medico di base. La validità cessa prima dei 6 mesi previsti, nel caso in cui la persona venga nuovamente aggredita dal virus (incertezza sulla durata dell’immunità)
  • La certificazione verde  successiva a test antigenico rapido o molecolare con esiti negativi  ha una validità di 48 ore, rilasciata su richiesta dell’interessato, in formato cartaceo o digitale, dalle strutture sanitarie pubbliche o private autorizzate, dalle farmacie o dai medici di base.

 

 Queste le  novità principali per le attività economiche del Decreto  52. Si suggerisce la lettura e l’approfondimento tramite le sedi Confesercenti Siena

 

  

LIMITAZIONI PREESISTENTI

 QUI il riepilogo delle limitazioni preesistenti nelle zone rosse ed arancioni.

 

 

PROTOCOLLI E LINEE GUIDA

QUI il riepilogo  attività per attività

 

 

APPROFONDIMENTI

 Qui le FAQ della Presidenza del Consiglio dei Ministri.

 

Ti potrebbero interessare anche:

FINE GIUGNO Le scadenze e i rinvii

30 giugno ricco di adempimenti: l’appuntamento 2022 con il giro di boa del primo semestre si presenta quest’anno più denso del solito. 

23 giugno 2022

SEMPLIFICAZIONI FISCALI Decreto pubblicato

Provvedimenti su fisco, lavoratori immigrati, crisi d’impresa, mobilità elettrica

23 giugno 2022

GUIDA COVID Decreti, restrizioni, aiuti: pagina-orientamento

Il riepilogo di provvedimenti e iniziative

16 giugno 2022