Numero Verde: 800 914848 - info@confesercenti.siena.it

DECRETO 1 APRILE Estensione restrizioni al 30 aprile 2021

Pubblicato in Gazzetta ufficiale

02 aprile 2021

 

Decreto-1-aprile

Nella Gazzetta ufficiale del 1 aprile 2021 è stato pubblicato il Decreto legge 1 aprile  2021 n.44  che, per le attività economiche, prevede la proroga fino al 30 aprile 2021 dell’applicazione del Dpcm 2 marzo 2021 (salvo che le stesse contrastino con quanto disposto dal medesimo decreto-legge) e di alcune misure già previste dal Decreto-legge 13 marzo 2021, n. 30. In particolare:

  

  • l’applicazione nelle zone gialle delle misure della zona arancione;
  • in queste, la possibilità di spostamento verso  una sola abitazione privata abitata in ambito comunale, per al massimo una volta al giorno tra le ore 5 le 22, nel limite di 2 persone oltre ai conviventi nell’abitazione, a minori di 14 anni e non autosufficienti;
  • la possibilità di applicare, tramite Ordinanza del Ministero della Salute o del Presidente della Regione, le misure da zona rossa in aree che presentino particolare incidenza di contagi (superiori a 250 casi ogni 100mila abitanti e nelle aree con circolazione delle varianti)

 

Le sanzioni previste per la violazione delle misure restrittive previste per le varie zone sono quelle definite dall’articolo 4 del Dl 19/2020.

 

Il Decreto prevede la possibilità di modificare prima del 30 aprile le misure estese attraverso specifiche deliberazioni del Consiglio dei Ministri.

 

 

 Lo stesso Decreto prevede inoltre:

 

  • la proroga al 31 luglio 2021 di alcune disposizioni in materia di giustizia civile, penale, amministrativa, contabile e tributaria, di svolgimento dell'attività giudiziaria in periodo di emergenza pandemica e di codice della giustizia contabile;

 

  • l'estensione al 31 luglio 2021 per enti del Terzo settore (ONLUS, organizzazioni di volontariato e associazioni di promozione sociale) della possibilità di svolgere le assemblee ordinarie con modalità semplificate per le società (art 8.4).

 

 

Queste le misure principali del Decreto 31 marzo 2021  per le attività economiche. Si suggerisce la lettura del provvedimento  e l’approfondimento tramite le sedi Confesercenti Siena

 

 

COLORI E LIMITAZIONI ATTIVITA’ ECONOMICHE: RIEPILOGO

ZONA ROSSA

  • Sospese le attività commerciali al dettaglio,
  • Sospesi  indipendentemente dalla tipologia di attivita' svolta, i mercati, salvo le attività dirette alla vendita di soli generi alimentari, prodotti agricoli e florovivaistici.
  • Consentite le attività di vendita di generi alimentari e di prima necessità individuate nell'allegato 23, sia negli esercizi di vicinato sia nelle medie e grandi strutture di vendita, anche ricompresi nei centri commerciali, oltre che lavanderie e tintorie, purché sia consentito l'accesso solo a tali attività e ferme restando le chiusure nei giorni festivi e prefestivi.
  • Consentite le attività di farmacie, parafarmacie, presidi sanitari, tabacchi, edicole e librerie
  • Sospesi gli esercizi commerciali presenti all'interno dei mercati e dei centri commerciali, di gallerie commerciali, parchi commerciali, aggregazioni di esercizi commerciali ed altre strutture ad essi assimilabili, ad eccezione delle attività consentite sopra.
  • Sospese le attività di servizi alla persona
  • Sospesa la ristorazione, salvo mense e del catering continuativo su base contrattuale
  • Consentito l’asporto (alimentare fino alle ore 18) nel rispetto delle norme di prevenzione
  • Consentita la consegna a domicilio h. 24 nel rispetto delle norme di prevenzione
  • Consentita l’apertura degli esercizi di somministrazione di alimenti e bevande siti nelle aree di servizio e rifornimento carburante situate lungo le autostrade e lungo gli itinerari europei E45 e E551, negli ospedali e negli aeroporti, nei porti e negli interporti.
  • Sospese  mostre e servizi di apertura al pubblico dei musei e degli altri istituti e luoghi della cultura (ad eccezione delle biblioteche) teatri, cinema, palestre piscine, impianti sciistici. 

 

 

ZONA ARANCIONE

  •  Consentito il COMMERCIO AL DETTAGLIO seguendo le già disposte misure di prevenzione
  •  Sospese  mostre e servizi di apertura al pubblico dei musei e degli altri istituti e luoghi della cultura (ad eccezione delle biblioteche) teatri, cinema, palestre, piscine, impianti sciistici. 
  •  Sospesa la RISTORAZIONE salvo mense e del catering continuativo su base contrattuale
  • Consentito l’asporto (fino alle ore 18 per i codici Ateco 56.3; fino alle 22 gli altri) nel rispetto delle norme di prevenzione
  • Consentita la consegna a domicilio h. 24 nel rispetto delle norme di prevenzione
  • Consentita l’apertura degli esercizi di somministrazione di alimenti e bevande siti nelle aree di servizio e rifornimento carburante situate lungo le autostrade e lungo gli itinerari europei E45 e E551, negli ospedali e negli aeroporti, nei porti e negli interporti.
  • Consentite le attività di servizi alla persona.

 

 

CHE REGOLE SEGUIRE NEGLI ALTRI CASI?

Per i casi qui non menzionati valgono le disposizioni già entrate in vigore con i precedenti provvedimenti. Chiarimenti sono disponibili tramite le FAQ della Presidenza del Consiglio dei Ministri.

Ti potrebbero interessare anche:

CVIRUS Decreti, restrizioni, aiuti: pagina-guida

Il riepilogo di provvedimenti e iniziative

23 settembre 2021

GREEN PASS E LAVORO Decreto pubblicato

Nella Gazzetta ufficiale del 21 settembre 2021 il Decreto Legge 127, con disposizioni sul Green pass obbligatorio per lo svolgimento di mansioni lavorative, e nuovi sostegni per lo sport.

22 settembre 2021

DL, Dpcm, Ordinanze, FAQ…che significa?

Guida minima ai provvedimenti che ci riguardano

21 settembre 2021