Numero Verde: 800 914848 - info@confesercenti.siena.it

DPCM 2 MARZO Cosa cambia fino al 6 aprile

Novità pubblicate

03 marzo 2021

 

dpcm-2-marzo

Nella Gazzetta ufficiale del 2 marzo 2021 è stato pubblicato il Dpcm 2 marzo 2021 contenente nuove misure urgenti per il contenimento dell’emergenza Covid-19.

 

DPCM 2 MARZO: COSA CAMBIA PER LE ATTIVITA’ ECONOMICHE

 

TUTTE LE ZONE – COMMERCIO BEVANDE IN ASPORTO

Dal 6 marzo cessa il divieto di asporto dopo le ore 18 per gli esercizi di commercio al dettaglio di bevande (codice ATECO 47.25.00)

 

TUTTE LE ZONE – LAVANDERIE IN GALLERIE COMMERCIALI E MERCATI COPERTI

Il Dpcm aggiunge lavanderie e tintorie alle attività la cui apertura in questi spazi è consentita nei festivi e prefestivi, oltre alle attività di vendita di generi alimentari e di prima necessità individuate nell'allegato 23,

 

ZONE ROSSE – SERVIZI ALLA PERSONA

Dal 6 marzo nelle zone rosse i servizi alla persona come parrucchieri, barbieri e centri estetici restano chiusi.

 

ZONE GIALLE - MUSEI

Nelle zone gialle resta la possibilità per i musei di aprire nei giorni infrasettimanali, garantendo un afflusso controllato. Dal 27 marzo, possibile l’apertura anche il sabato e nei giorni festivi.

 

ZONE GIALLE - TEATRI, CINEMA E IMPIANTI SPORTIVI

Nelle zone gialle dal 27 marzo possibile riaprire teatri e cinema, con posti a sedere preassegnati, nel rispetto delle norme di distanziamento. La capienza non potrà superare il 25% di quella massima, fino a 400 spettatori all’aperto e 200 al chiuso per ogni sala.

 

ZONE BIANCHE

Nelle zone bianche si mantiene l’applicazione delle misure anti-contagio generali e i protocolli di settore. Restano sospesi gli eventi di assembramento (fiere, congressi, discoteche e pubblico negli stadi).

 

TAVOLO DI CONFRONTO CON LE REGIONI

È istituito un tavolo di confronto presso il Ministero della salute, con componenti in rappresentanza dell’Istituto superiore di sanità, delle regioni e delle province autonome, del Ministro per gli affari regionali e le autonomie e del Comitato tecnico-scientifico, con il compito di procedere all’eventuale revisione o aggiornamento dei parametri per la valutazione del rischio epidemiologico, in considerazione anche delle nuove varianti.

 

 

CHE REGOLE SEGUIRE NEGLI ALTRI CASI?

Per i casi qui non menzionati valgono le disposizioni già entrate in vigore con i precedenti provvedimenti  reiterate dal nuovo Dpcm. Chiarimenti sono disponibili tramite le FAQ della Presidenza del Consiglio dei Ministri.

 

ZONE E COLORI: A COSA CORRISPONDONO?

La definizione dei livelli di rischio per aree territoriali resta quella definita con il Decreto 23 febbraio 2021 n. 15.

 

CHI E QUANDO DECIDE IL COLORE PER LA PROVINCIA DI SIENA?

Fino a domenica 7 marzo compreso vale l’Ordinanza n. 7 della Regione Toscana che applica al nostro territorio le misure da zona rossa. Per i giorni successivi farà testo quanto disporranno entro domenica la stessa Regione Toscana o, in mancanza, il Ministero della Salute.

 

SPOSTAMENTI: QUALI SONO I LIMITI?

Anche in questo caso resta valido quanto definito con il Decreto 23 febbraio 2021 n. 15.

 

DPCM 2 MARZO: COME APPROFONDIRE?

E' suggerita la lettura del provvedimento o l’approfondimento tramite le sedi Confesercenti Siena

Ti potrebbero interessare anche:

FINE GIUGNO Le scadenze e i rinvii

30 giugno ricco di adempimenti: l’appuntamento 2022 con il giro di boa del primo semestre si presenta quest’anno più denso del solito. 

23 giugno 2022

SEMPLIFICAZIONI FISCALI Decreto pubblicato

Provvedimenti su fisco, lavoratori immigrati, crisi d’impresa, mobilità elettrica

23 giugno 2022

GUIDA COVID Decreti, restrizioni, aiuti: pagina-orientamento

Il riepilogo di provvedimenti e iniziative

16 giugno 2022