Numero Verde: 800 914848 - info@confesercenti.siena.it

DPCM 14 GENNAIO Disposizioni dal 16 gennaio

Pubblicato in Gazzetta Ufficiale

15 gennaio 2021

 

dpcm-15-gennaio

Nella tarda serata di oggi è stato pubblicato in Gazzetta Ufficiale il Dpcm 14 gennaio 2021 contenente ulteriori disposizioni attuative del  Dl 2/2021 per il periodo 16 gennaio – 5 marzo 2021, in sostituzione del Dpcm 3 dicembre 2020 .

 

In particolare:

 

Per le aree  classificate In ZONA GIALLA:

 

  • ESERCIZI COMMERCIALI IN MERCATI, IN CENTRI COMMERCIALI, GALLERIE COMMERCIALI, PARCHI COMMERCIALI E ASSIMILABILI CHIUSI IN FESTIVI E PREFESTIVI  con eccezione di farmacie, parafarmacie, presidi sanitari, punti vendita di generi alimentari, di prodotti agricoli e florovivaistici, tabacchi ed edicole, librerie;

 

  • RISTORAZIONE  (fra cui bar, pub, ristoranti, gelaterie, pasticcerie) POSSIBILE dalle ore 5.00 fino alle ore 18.00 rispettando le specifiche misure di prevenzione, in particolare:

-          il consumo al tavolo è consentito per un massimo di quattro persone per tavolo, salvo che siano tutti conviventi;

-          dopo le ore 18,00 è vietato il consumo di cibi e bevande nei luoghi pubblici e aperti al pubblico;

-          resta consentita senza limiti di orario la ristorazione negli alberghi e in altre strutture ricettive limitatamente ai propri clienti, che siano ivi alloggiati;

-          resta sempre consentita la ristorazione con consegna a domicilio nel rispetto delle norme igienico-sanitarie sia per l’attività di confezionamento che di trasporto;

-          resta consentita fino alle ore 22,00 la ristorazione con asporto, con divieto di consumazione sul posto o nelle adiacenze;

 

  • BAR (e altri esercizi simili senza cucina, voce nella quale rientrano bar, pub, birrerie, caffetterie, enoteche) che svolgono come attività prevalente una di quelle identificate dai codici ATECO 56.3 (Bar) e 47.25 (Commercio al dettaglio di bevande in esercizi specializzati): ASPORTO CONSENTITO esclusivamente FINO ALLE ORE 18.00

 

  • IMPIANTI SCIISTICI APERTI  DAL  15 febbraio 2021 agli sciatori amatoriali sula base delle linee guida

 

  • MUSEI APERTI (inclusi i altri istituti e luoghi della cultura) dal lunedì al venerdì con esclusione dei giorni festivi, rispettando le specifiche misure di prevenzione

 

  •  SCUOLE secondarie di secondo grado adottano forme flessibili nell'organizzazione dell'attività didattica, in modo che a decorrere dal 18 gennaio 2021 almeno al 50 per cento e fino ad un massimo del 75 per cento della popolazione studentesca sia garantita l’attività didattica in presenza;

 

 

Per le aree  classificate in “ZONA ARANCIONE”  (individuate on ordinanza del Ministro della salute, nei  territori dove si manifesti un'incidenza settimanale dei contagi superiore a 50 casi ogni 100.000 abitanti e che si collocano in uno «scenario di tipo 2 » e con un livello di rischio almeno «moderato», ovvero che si collocano in uno «scenario di tipo 1» e con un livello di rischio «alto») si applicano restrizioni identiche a quelle previste fino al 15 gennaio 2021 dall’art. 2 del DPCM 3.12.2020, oltre a:

 

  • VIETATO ASPORTO DOPO LE 18,00 per i soggetti che svolgono come attività prevalente una di quelle identificate dai codici ATECO 56.3 e 47.25;

 

  • SOSPESE  mostre e dei servizi di apertura al pubblico dei musei e degli altri istituti e luoghi della cultura (consentiti come si è detto in zona gialla), ad eccezione delle biblioteche

 

 

Per le aree  classificate in “ZONA ROSSA” (Individuate on ordinanza del Ministro della salute, nei  territori dove si manifesti si manifesti un'incidenza settimanale dei contagi superiore a 50 casi ogni 100.000 abitanti e che si collocano in uno “scenario di tipo 3” e con un livello di rischio almeno “moderato”) si applicano restrizioni  previste fino al 15 gennaio 2021 dall’art. 2 del DPCM 3.12.2020:

sospese le attività commerciali al dettaglio,

Sospesi  indipendentemente dalla tipologia di attivita' svolta, i mercati, salvo le attivita' dirette alla vendita di soli generi alimentari, prodotti agricoli e florovivaistici.

consentite le attività di vendita di generi alimentari e di prima necessità individuate nell'allegato 23, sia negli esercizi di vicinato sia nelle medie e grandi strutture di vendita, anche ricompresi nei centri commerciali, purché sia consentito l'accesso alle sole predette attivita' e ferme restando le chiusure nei giorni festivi e prefestivi.

Consentite le attività di farmacie, parafarmacie, presidi sanitari, punti vendita di generi alimentari, di prodotti agricoli e florovivaistici, tabacchi, edicole e librerie

chiusura degli esercizi commerciali presenti all'interno dei mercati e dei centri commerciali, con l’aggiunta ora anche di gallerie commerciali, parchi commerciali, aggregazioni di esercizi commerciali ed altre strutture ad essi assimilabili, ad eccezione delle attività consentite sopra.


AGGIORNAMENTO: Il TAR Lazio, con sentenza n. 1862 del 16 febbraio 2021 ha annullato il DPCM del 14 gennaio 2021 nella parte in cui esclude dai servizi alla persona erogabili in zona rossa gli estetisti, che quindi vedono riconosciuto il diritto ad esercitare anche in tali circostanze.

 

 

Per le aree  classificate in “ZONA BIANCA” (individuate con ordinanza del Ministro della salute, nei territori che si collocano in uno scenario di tipo 1 e con un livello di rischio basso, ove nel relativo territorio si manifesti una incidenza settimanale dei contagi, per tre settimane consecutive, inferiore a 50 casi ogni 100.000 abitanti, all’interno delle quali cessano di applicarsi le misure di cui all’articolo 1,  le attività sono disciplinate dai protocolli allegati al nuovo DPCM.

 

 

 

Queste le linee essenziali dei provvedimento: qui la versione integrale.

Ti potrebbero interessare anche:

TOSCANA IN ZONA BIANCA ordinanza pubblicata

Pubblicata  l’Ordinanza del Ministero della Salute che sancisce per la Toscana il passaggio in “zona bianca”: ecco cosa cambia

19 giugno 2021

DPCM GREEN PASS Pubblicato in Gazzetta ufficiale

E’ stato pubblicato il Dpcm contenente disposizioni  relative ai “certificati verdi” o “green pass”.

18 giugno 2021

CVIRUS Decreti, restrizioni, aiuti: pagina-guida

Il riepilogo di provvedimenti e iniziative

16 giugno 2021