Numero Verde: 800 914848 - info@confesercenti.siena.it

RIEMPIMENTO PISCINE Con acqua pubblica? Ecco come

Risposta entro un mese alla richiesta degli interessati

04 marzo 2024

 

acqua-piscine

Per il riempimento delle piscine di proprietà pubblica e privata destinate ad un’utenza pubblica quali piscine pubbliche, o ad uso collettivo inserite in strutture adibite ad attività turistico alberghiere o agrituristiche o ricettive, è possibile utilizzare l’acqua del pubblico acquedotto. Per farlo, come disposto dall’Autorità Idrica Toscana con Decreto del Direttore Generale n. 10 del 4/2/2020 in materia di utilizzo dell’acqua proveniente da pubblico acquedotto,  va inviata al gestore la richiesta di utilizzo dell’acqua di pubblico acquedotto, seguendo il modulo reperibile on-line sul sito internet del Gestore competente, per la provincia di Siena uno tra i seguenti:

  • Acquedotto del Fiora S.p.A. ( www.fiora.it)
  • Nuove Acque S.p.A. ( www.nuoveacque.it)
  • Acque S.p.A. ( www.acque.net)
  • Asa S.p.A. ( www.asaspa.it)

 

Entro 30 giorni dalla ricezione della richiesta il Gestore dovrà trasmettere al richiedente una risposta: la concessione può coprire un periodo massimo di 365 giorni (la richiesta deve essere periodicamente rinnovata), comunicando le eventuali prescrizioni riguardanti modalità e tempi di riempimento.

 

 

RIEPIMENTO PISCINE: E CHI FA DA SE’?

Nel caso che il titolare della struttura ricettiva intenda riempire la piscina con acqua proveniente da pozzo privato è importante che tale pozzo sia adeguatamente denunciato ed in regola: in caso contrario si rischiano pesanti sanzioni.

 

 

 Ulteriori ragguagli possibili tramite il servizio Ambiente e sicurezza nelle sedi Confesercenti Siena

Ti potrebbero interessare anche:

TURISMO L'urgenza di agire sugli affitti brevi

Andrea Ginestrini (Assohotel): se vogliamo un futuro per i centri storici come i nostri dobbiamo agire ora per evitare che perdano vita, e quindi attrattività

18 luglio 2024

SVUOTAMENTO PISCINE Da annuale a triennale

Pubblicata la modifica in Consiglio regionale: è ora effettiva l'estensione dei tempi per l'adempimento, a determinate condizioni

12 luglio 2024

AZIENDE e RIFIUTI Il nuovo Registro e le modalità di iscrizione

Istituito il "Rentri": prima scadenza nel 2025. A giugno e luglio nuovi webinar per saperne di più

11 luglio 2024