Numero Verde: 800 914848 - info@confesercenti.siena.it

TURISMO Ponte di maggio: conferme su presenze e criticità

Ginestrini: ”Aspettiamoci altre code sulla Siena-Firenze”

28 aprile 2023

 

ponte-maggio

Centri d’arte in ulteriore crescita, altre terre di Siena in leggera flessione. Sono queste le attese di riempimento dei posti letto nelle strutture ricettive della provincia di Siena in vista del ponte del primo maggio. Rispetto a quanto registrato prima del 25 aprile, il Centro Studi Turistici di Firenze prevede tassi di occupazione comunque elevati, sia pure se di poco inferiori in Valdorcia (91 per cento), Valdichiana (87), Valdelsa (85) e Chianti (83), mentre per il segmento medie città/centri d’arte che include Siena o San Gimignano le previsioni salgono di un punto fino al 94 per cento. In generale, rispetto al ponte appena trascorso le terre di Siena sembrano andare in controtendenza rispetto al resto della Toscana, che complessivamente passa dall’81 all’83 per cento attestandosi quindi su una media comunque inferiore rispetto a questi territori.

 

“Quelle che sta per cominciare è un ponte  più corto, rispetto a quello precedente – osserva Andrea Ginestrini, Presidente provinciale Assohotel Confesercenti Siena – che invece era decisamente attrattivo. Questi dati sono quindi fisiologici, sostanzialmente una conferma rispetto a quanto appena registrato, e anche le provenienze attese restano sostanzialmente le stesse: principalmente italiani, a seguire europei e continente americano. Rispetto a pochi giorni  fa restano purtroppo immutate anche le criticità: proprio il ponte del 25 aprile ha riproposto le ripetute code sulla Siena-Firenze, in corrispondenza dei cantieri. L’asse viario verso il capoluogo regionale necessita di essere snellito, sia su gomma che su rotaia. E’ questo l’intervento prioritario di cui può beneficiare il turismo senese”.

Ti potrebbero interessare anche:

IMPRESE, RATING E PRINCIPI ESG Una giornata sulle potenzialità di sviluppo

Il 28 febbraio, nella sede Confesercenti regionale, incontro sulle azioni concrete per migliorare impatto sociale e rating bancario delle imprese

22 febbraio 2024

TAX FREE SHOPPING Si abbassa la soglia minima per utilizzarlo

Da febbraio 2024 è scesa a 70 euro la soglia minima necessaria per gestire nel regime del tax free shopping gli acquisti compiuti da turisti non comunitari

02 febbraio 2024

RIEMPIMENTO PISCINE webinar dell'Autorità idrica l'8 febbraio

Rivolto alle strutture ricettive interessate con approfondimenti su modalità, tempi e sanzioni

25 gennaio 2024