Numero Verde: 800 914848 - info@confesercenti.siena.it

LEGGE DI BILANCIO 2024 Ecco le novità

Pubblicata la Manovra finanziaria

02 gennaio 2024

 

legge-bilancio-2024

Nella Gazzetta ufficiale del 30 dicembre 2023 è stata pubblicata la legge 213 o Legge di Bilancio 2024. Tra le misure contenute spiccano:

 

ACCISE TABACCHI

  • l'importo specifico fisso per unità di prodotto per il 2024 è fissato a 29,30 euro (da 28,20 euro) per 1.000 sigarette. Nel  2025 passerà a 29,50 euro (da 28,70 euro).
  • per il tabacco trinciato a taglio fino da 115, a 147,50; dal 2025 a 148,50 euro dal 2025;
  •  per le sigarette, l’onere fiscale minimo è aumentato: il PMP (prezzo medio ponderato) passa dal 98,50 al 98,70% per il 2024 e dal 98,60 al 98,80% per il 2025;
  • per i tabacchi da inalazione senza combustione, l’accisa passerà  al 42% dal 2026;
  •  per i prodotti da inalazione senza combustione costituiti da sostanze liquide, contenenti o meno nicotina, esclusi quelli autorizzati all'immissione in commercio come medicinali, l’imposta di consumo è pari rispettivamente al 15% e al 10% fino al 31 dicembre 2024, al 16% e all’11% dal 1 2025, al 17% e al 12% dal 2026.

 

ALIQUOTE IVA RIDOTTE

Elevata al 10 per cento quella prevista su tamponi, assorbenti e latte in polvere

 

ASSICURAZIONE DANNI CLIMATICI

Introdotto per le imprese l'obbligo di stipularla a copertura dei danni a terreni e fabbricati, impianti e macchinari, attrezzature industriali e commerciali. La copertura deve riguardare i danni direttamente  causati da calamità naturali ed eventi catastrofali che si verificano sul territorio nazionale, tra cui sismi, alluvioni, frane, inondazioni ed esondazioni.

 

CEDOLARE SECCA AFFITTI BREVI

Innalzata al 26 per cento, con possibilità di limitarla al 21 per cento per un solo immobile. I soggetti che esercitano attività di intermediazione immobiliare, o che gestiscono portali telematici, qualora incassino o intervengano nel pagamento dei canoni relativi ai predetti contratti, devono operare la ritenuta del 21% a titolo di acconto.

La misura segue altri adempimenti sulle locazioni brevi previste dal Collegato alla legge di Bilancio.

 

 

CANONE RAI

Per il 2024 passa da 90 a 70 euro annui.

 

 

CREDITO IMPOSTA TRASPORTO MERCI

Esteso al 2024 per le imprese di trasporto di merci con veicoli di massa massima complessiva pari o superiore a 7,5 tonnellate, iscritte nell'albo nazionale degli autotrasportatori di cose per conto di terzi. Il credito può esser pari fino al 12% delle spese sostenute nel mese di luglio 2022 per l’acquisto del gasolio impiegato nei veicoli, di categoria euro 5 o superiore.

 

 

COMPENSAZIONI CREDITI IMPOSTE

Per compensare il credito annuale IVA o relativo a periodi inferiori all’anno, o i crediti relativi alle imposte sui redditi e alle relative addizionali, alle imposte sostitutive delle imposte sul reddito, all’Irap, o dei crediti maturati in qualità di sostituto d’imposta e dei crediti d’imposta da indicare nel quadro RU della  dichiarazione dei redditi nonché dei crediti maturati a titolo di contributi e premi nei confronti, rispettivamente, dell’Inps e dell’Inail, si utilizzano  esclusivamente i servizi telematici messi a disposizione dall'Agenzia delle entrate

Dal 1  luglio 2024 chi ha  iscrizioni a ruolo per imposte erariali e relativi accessori o accertamenti esecutivi affidati agli agenti della riscossione per importi complessivamente superiori a 100mila euro, per i quali i termini di pagamento siano scaduti e siano ancora dovuti pagamenti o non siano in essere provvedimenti di sospensione, non potranno avvalersi della compensazione, fino alla completa rimozione delle violazioni contestate.

 

NUOVA SABATINI 2024

Rifinanziata senza modifiche per il 2024 la “nuova Sabatini”, che  sostiene l’acquisto, o l’acquisizione in leasing,  da parte di micro, piccole e medie imprese (MPMI), di beni strumentali materiali -macchinari, impianti, beni strumentali d’impresa, attrezzature nuovi di fabbrica e hardware -o immateriali (software e tecnologie digitali) a uso produttivo.

 

PROVVIGIONI AGENTI ASSICURATIVI

Prevista da aprile 2024  l’eliminazione l’applicazione delle ritenute alla fonte sulle provvigioni percepite dagli agenti di assicurazione per le prestazioni rese direttamente alle imprese di assicurazione, dai mediatori di assicurazione per i loro rapportic on le imprese di assicurazione e con gli agenti generali delle imprese di assicurazioni pubbliche o loro controllate che rendono prestazioni direttamente alle imprese di assicurazione in reciproca esclusiva.

 

PLASTIC E SUGAR TAX

Fissata al 1 luglio 2024 l’applicazione

 

PLUSVALENZE SU CESSIONI IMMOBILI EX SUPERBONUS

Dal 2024 se l'immobile su cui sono stati effettuati interventi di riqualificazione al 110%, venga rivenduto prima di dieci anni dalla fine lavori, la plusvalenza del 26% andrà calcolata tenendo conto del maggior valore dovuto ai lavori di ristrutturazione; restano esclusi gli immobili acquisiti per successione e quelli adibiti a prima casa per la maggior parte dei dieci anni antecedenti alla cessione o, se tra la data di acquisto o di costruzione e la cessione sia decorso un periodo inferiore a dieci anni, per la maggior parte di tale periodo.

 

RIMANENZE DI MAGAZZINO

Per soggetti OIC adopter possibile adeguare  le scritture contabili di magazzino alla situazione di giacenza effettiva, versando  un'imposta sostitutiva (dell'IRPEF, IRES, IRAP) del 18%

 

 

 

Aggiornamenti in arrivo su questa pagina e, per i soggetti associati, tramite le modalità a distanza e le sedi Confesercenti Siena.

Ti potrebbero interessare anche:

RIPARTENZE E SCADENZE Date da tenere d’occhio

Un promemoria sulle scadenze per le attività economiche in calendario.

14 giugno 2024

IMU Come quando e chi deve pagarla

Al 17 giugno l'acconto 2024 per l'Imposta sugli immobili 

17 maggio 2024

DICHIARAZIONE REDDITI Fissate le scadenze 2024

Definite dall'agenzia delle Entrate: presentazione entro settembre per il 730, entro il 15 ottobre per Unico e Redditi

12 aprile 2024